Questione San Paolo: il Napoli detta la linea! E Rafael è a un passo

Il Napoli non si ferma sul mercato e spinge anche sulla questione stadio, dettando le condizioni: prima l’agibilità, poi ogni possibile discorso su un nuovo impianto.

IL MERCATO
Dopo Mertens, la società azzurra ha messo nel mirino il secondo colpo. Si tratta di Rafael, 23enne portiere del Santos che in patria considerano l’erede di Julio Cesar. Il pressing di questi giorni è stato decisivo per superare la Roma che inseguiva il giocatore da diversi mesi. Rafael è pronto a dire sì ad un progetto quinquennale: inizialmente sarà il vice De Sanctis, ma ha la possibilità di essere il numero uno al San Paolo per molti anni. Il Napoli conta di chiudere la trattativa nel giro dei prossimi giorni, poi si penserà a Josè Maria Callejon, esterno destro del Real Madrid, richiesto espressamente da Benitez per il suo 4-2-3-1. Il 26enne andaluso, pupillo di Mourinho, diventerebbe un perno fondamentale sia in campionato che in Champions. Costa poco meno di 10 milioni di euro e la trattativa non è legata alla vicenda Cavani. Qualche difficoltà, invece, per Maxime Gonalons: il presidente del Lione Aulas continua a dichiararlo incedibile, una mossa per alzare all’inverosimile il prezzo del centrocampista. Stesso discorso per N’Koulou: il Marsiglia ha rifiutato 15 milioni di euro.

LO STADIO
Nel pomeriggio il presidente Aurelio De Laurentiis, accompagnato dall’head of operations Alessandro Formisano, ha incontrato a Palazzo San Giacomo, il sindaco Luigi de Magistris. Il tema è naturalmente il San Paolo che non ha ancora il certificato d’agibilità per la prossima stagione. Per il Napoli è la condicio sine qua non per poi affrontare i discorsi futuri, tra i quali anche la ristrutturazione dell’impianto di Fuorigrotta. Il sindaco ha dispensato ottimismo: entro il 10 luglio arriverà il documento, in tempo per l’ispezione Uefa che dovrà dare l’ok per le gare interne di Champions League. “E’ la nostra priorità. Siamo fiduciosi  –  ha spiegato de Magistris a radio Kiss Kiss  –  stiamo completando l’iter che ci siamo impegnati a realizzare. I nostri tecnici stanno lavorando. Poi parleremo del nuovo stadio. Metteremo De Laurentiis nelle condizioni di investire”.

Fonte: La Repubblica

La Redazione

L.C.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.