Rabbia e ironia dei tifosi: «Al San Paolo con le mascherine»

Rabbia e ironia dei tifosi: «Al San Paolo con le mascherine»

Amandola e Tosel camminano a braccetto nella rabbia e nell’ironia del popolo napoletano scatenato sul web nel commentare sia il servizio del giornalista del Tg Rai del Piemonte sia la decisione del giudice sportivo. Innanzitutto un dubbio. Le foto dei servizi igienici di Torino per molti commentatori non sono quelle dei bagni del settore ospiti e qualcuno le paragona a quelle del treno Napoli-Roma che provocarono la chiusura delle curve partenopee qualche anno fa. Su Tuttonapoli la testimonianza di tanti. Angelo è un arbitro: «Avevamo il biglietto di tribuna. La polizia cinque minuti prima che iniziasse la partita ci ha portato nel settore ospiti perché sputavano e ci insultavano. A fine partita sono andato in bagno e non c’era assolutamente niente di quello che hanno fatto vedere, anzi, il bagno non era nemmeno quello nelle foto… È uno schifo».

Sul blog Azzurrissimo Roby 10 scrive a proposito dei 17.000 euro di multa al Napoli contro i 7.000 della Juve: «Sono senza parole per la disparità di questa decisione! Dicono che noi ci lamentiamo, facciamo vittimismo ma vi pare normale una cosa del genere? A me onestamente no! Il solito Tosel». Sorride sul Napolista Max Roccaforte: «Pericolo scampato: mi aspettavo il Daspo a carico dei 2099 occupanti del settore ospiti per i gavettoni». Riccardo Cuor di Leone sul Forum del sito ufficiale del Napoli commenta: «Sono d’accordo con le sanzioni per il Napoli ma, in proporzione, mi sembra che alla Juve hanno fatto una carezza». Francesco replica: «Ci hanno offeso per 90’ con cori, sputi e mostrando sacchetti. Questa decisione del giudice è una vergogna».
Fortuna che dopo aver chiesto a gran voce provvedimenti contro il giornalista della Rai piemontese, i napoletani sanno scherzarci su. Su Napoli Magazine Lestat insiste: «Da oggi ho deciso di non lavarmi più per essere finalmente riconosciuto in modo ufficiale come Napoletano». Donatella Sapone sul gruppo Fb Oj Vita mia avanza una proposta: «Ma se alla prossima in casa ci presentassimo tutti con una mascherina da medico di quelle usa e getta a coprirci il naso? Magari sopra ci scriviamo: Perchè qui puzziamo tutti, e la puzza non si sopporta». Conclusione con il tweet di Riccardo Cucchi, radiocronista Rai: «Napoli profuma. Profumano tutte le nostre belle città italiane».

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google