Rangers, c’è lo scontro con l’Uefa: le motivazioni

Alle 21 andrà finalmente in scena la partita di Champions League tra Napoli e Glasgow Rangers. Il match vedrà il settore ospiti chiuso e, di conseguenza, non ci saranno tifosi partenopei all’Ibrox Stadium di Glasgow.

La partita doveva essere giocata ieri ma, in seguito alla morte della Regina Elisabetta II, si è deciso di posticiparla ad oggi.

Stamattina i quotidiano scozzesi The Sun e Scottish Daily Mail hanno riportato uno scontro in atto tra i Rangers e l’Uefa, a causa del rifiuto da parte delle autorità federali di suonare l’inno britannico al posto di quello della Champions League, richiesta di Rangers, City e Chelsea in onore della defunta Regina.

Secondo i quotidiani i Rangers vorrebbero scavalcare il rifiuto delle autorità e suonare lo stesso l’inno. Clima teso, dunque, per gli scozzesi.

Si attende quindi stasera per capire come agiranno i Rangers.

 

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.