Ranieri: “Maicon e Stankovic tra i convocati. Con il Napoli sarà una sfida speciale”

Il tecnico dell’Inter Claudio Ranieri ha parlato in conferenza stampa ad Appiano Gentile. Ecco quanto sottolineato da Iamnaples.it: “Sono arrivate due vittorie con Bologna e Cska Mosca. La squadra ha ritrovato l’umiltà? Senza umiltà non si può fare nulla. La squadra si sta risollevando, sta cercando di recuperare; poi c’è la voglia di rimontare e di reagire. Pazzini? E’ convocato, domani faremo l’allenamento e vedremo come reagirà. Spero possa esserci perché per noi è importante. Test scudetto contro il Napoli? Sì, perché il Napoli è un’ottima squadra e sta crescendo. Col City e col Villareal ha mostrato grande personalità. E’ una squadra vaccinata per le lotte al vertice. Ritengo che l’Inter sia una squadra-scudetto, quindi questa sarà una sfida scudetto. Zarate con Milito e Forlan? Può darsi, oggi ho mischiato un po’ le carte. Maicon e Stankovic tra i convocati? Si, Maicon sarà disponibile. Il suo apporto sarà fondamentale. Una volta mi preoccupavo io di lui, adesso non avrò questo problema; Stankovic ha avuto un problema importante, ma ci sono comunque le alternative. Ricordi ha del Napoli? Arrivai lì il primo anno dopo Maradona e c’era un ambiente da ricostruire. Ho allenato giocatori meravigliosi: scommisi su Zola ed ebbi ragione. Resto legato a tutte le squadre dove ho giocato ed allenato, sono contento che il Napoli stia tornando a grandi livelli, anche se domani faremo il possibile per batterli. Chi giocherà come trequartista? Vedremo. La formazione è l’ultima cosa a cui penso finito l’allenamento. Penso a Coutinho o ad Alvarez; ho varie possibilità, anche in base ai recuperi dei vari giocatori, devo valutare tutto. Stranieri più degli italiani? Sono dei periodi che possono capitare, anche se credo bisogna fare qualcosa; in Francia hanno ideato Clairefontaine, in Germania hanno costruito una leva coi calciatori ‘oriundi’. Noi siamo in ritardo, ma queste difficoltà economiche dovranno far sì che qualcosa vada fatta, perché il gap tra squadre giovanili e prima squadra è troppo alto. De Laurentiis ha detto: “Inter-Napoli finale Champions”. Provocazione o realtà? No, credo sia un sogno. Il presidente del Napoli vuole tracciare una strada, ed è giusto che i giocatori la seguano. Come stanno Chivu e Nagatomo? Chivu è convocato, ed è a disposizione; Yuto è un bravo giocatore, sono molto contento di lui e mi fido ciecamente. Uno sguardo alle avversarie: domenica con Juventus-Milan?
Noi dobbaimo arrivare lassù, quindi se ci aspettano ci fanno un favore. Ma domani abbiamo una partita bella, ma dura; dobbiamo vincere.”

La redazione

F.G.

Fonte: F.C.Internews.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google