Riceviamo e pubblichiamo: “Ventuno anni e i sogni riprendono forma”

In una sola notte tutti i sogni di un popolo prendono forma e fuorigrotta diventa teatro di gioia e soddisfazioni sopite nel tempo. Ventuno anni di attesa scaldano un pubblico che ha solo voglia di credere. Credere e sognare. Sognare e vivere da protagonista un evento che mette le luci della città in primo piano con vista Europa. Inizio arrembante, due goal, al Villareal rimane uno sterile possesso di palla e qualche perché in una notte che lascia zero punti nel girone della morte. Da queste parti è festa , è gioia. Ma non solo. Da queste parti si festeggia giusto il tempo di una notte che precede il big match di San Siro. Altro esame di maturità, da superare a pieni voti. La squadra cresce nel complessivo , meno sbavature, più corsa. L’esperienza nella gestione della palla e di alcune ripartenze arriverà con il tempo e con il lavoro. Il modulo, a volte frainteso e discusso, scandisce i tempi e il modo del lavoro come un armonica spartitura musicale. Si gioca in verticale, ci si chiude, si riparte tutti insieme, si occupano intelligentemente gli spazi in fase di possesso senza lasciare riferimenti al sottomarino. Alla fine è festa, la Champions sorride in questa notte magica che ne promette altre. Speriamo già da sabato a San Siro , a Milano, da queste parti, sa ancora di un tabù che va affrontato , abbattuto e superato come la fine di un incubo.

Alessandro Tullio e Gaetano Savastano del gruppo Amo Il Napoli Calcio. Clicca qui per iscriverti al gruppo con più di 12000 membri

La Redazione

P.S.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google