Riecco Maggio, la freccia azzurra

Oggi è tornato a disposizione di Mazzarri; l'esterno vuole vivere un'altra stagione vincente

Ritorna la freccia azzurra del Napoli. Dopo le vacanze post Europeo da questo pomeriggio Walter Mazzarri potrà contare anche sull’esterno più veloce della squadra. È mancata la presenza di Christian Maggio nel  ritiro di Dimaro. Nulla contro Zuniga, che si è comportato ottimamente, ma il vicentino è un top player sulla corsia di appartenenza. Avrebbe meritato più spazio nell’Italia che è arrivata in finale nella competizione Uefa ma Prandelli, dopo la prima gara, ha preferito puntare su Abate. Si potrà rifare col Napoli, però. È un titolare inamovibile a destra così come Cavani ed Hamsik in attacco. Non è stato mai messo in discussione. Quando si è fermato per problemi fisici la squadra ha accusato il colpo. Fosse rimasto in campo contro il Chelsea allo Stamford Bridge sarebbe potuta finire diversamente in Champions. Ma è inutile stare a rammaricarsi. Anche perché, poi, si è gioito nella finale di Coppa Italia il 20 maggio a Roma contro la Juventus. In quella occasione fu uno dei migliori in campo per la felicità dei 22mila spettatori presenti all’Olimpico.  Vuole ripartire proprio dalla notte della capitale per poter poi arrivare all’11 agosto con la  consapevolezza di poter battere nuovamente i campioni d’Italia. La Supercoppa Italiana fa gola a tutti, nessuno escluso. I giocatori azzurri sono concentratissimi poiché sarebbe il massimo poter tornare dalla Cina con un altro trofeo a distanza di tre mesi. Maggio, da quando è diventato un “partenopeo”, sa bene  cosa significa battere la Vecchia Signora. È una goduria unica e quindi ci vuole riprovare.  Inutile dire che il sogno di Christian è il tricolore. Ha sposato a pieno il progetto Napoli, sarebbe l’uomo più felice del mondo. Mentre qualche suo collega ambisce ad altre piazze lui è felice di indossare la maglia azzurra. Non se la toglierebbe mai, non a caso ha firmato il rinnovo del contratto. Sono lontani i tempi in cui aveva problemi ad ambientarsi con la città. Oggi ci vogliono le cannonate per spostarlo. Tra un po’ diventerà anche papà.  Molto probabilmente lo farà nascere a Napoli. A quel punto ci sarebbe un legame ancora più forte con la piazza.   Non vede l’ora di ricominciare Maggio. Al punto che lui e De Sanctis sono arrivati prima a  Castelvolturno e si sono allenati per tre giorni. Avrebbero potuto tranquillamente rispettare le ferie  allenandosi a partire da oggi ma so no dei professionisti seri che non vogliono lasciare nulla al caso. Naturalmente rispetto agli altri compagni, Maggio è un po’ in ritardo di preparazione. Ma conoscendolo ci metterà poco ad entrare in forma. Sicuramente domenica non parteciperà alla Lete Cup contro il Bayer Leverkusen. Dovrebbe saltare pure la Msc Cup con il Bordeaux. In Cina, nella Dragon Cup, ma soprattutto in  Supercoppa, risponderà presente.  Se fosse per lui le giocherebbe tutte le partite, sia quelle di campionato  che di Europa League e Coppa Italia. Ma poi si rischierebbe di affaticarlo troppo. E proprio per questo Mazzarri ha chiesto un esterno destro come rinforzo e non un mancino. Sì perché Zuniga andrebbe a prendere il posto di Dossena a sinistra. Inizialmente il colombiano era il vice di Maggio ma ad un certo punto è diventato il titolare fisso sulla sponda opposta. Christian non teme la concorrenza. Ben venga un’alternativa in modo da tale da poter tirare un po’ il fiato nella competizione internazionale. Sì perché  quest’anno si giocherà di giovedì in Europa e quindi ci sarà poco tempo per recuperare per la partita di  campionato. Ecco, quindi, che un vice Maggio ci vorrebbe. Nelle ultime ore è riuscito il nome di  Schelotto dell’Atalanta. L’argentino vestirebbe volentieri la camiseta azzurra ma arriverebbe con la consapevolezza di essere la riserva di Christian. Sicuramente non avrebbe problemi, anzi ne potrebbe approfittare per rubargli il mestiere…

Fonte: Il Roma

La Redazione

M.V.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.