RILEGGI Il LIVE – Koulibaly al Forum UEFA Equal Game: ”I cori contro i napoletani sono razzisti. Venerdì i tifosi si meritano una grande partita”

Il difensore senegalese è stato accolto come un vero e proprio idolo dai ragazzi del Liceo Agnesi

10:52 Termina la diretta di Tv Luna

10:49 Luca Telese a Tv Luna: ”I ragazzi hanno dimostrato di essere già pronti. Il calcio italiano è pronto per sconfiggere il razzismo? Secondo me sì. Napoli-Juve? Forza Napoli venerdì prossimo”.

10:43 Koulibaly è sommerso dall’affetto dei ragazzi del Liceo

10:42 Koulibaly ed Edo De Laurentiis lasciano il palco. Il difensore senegalese prima di andare via saluta Fabio Merlino

10:39: Koulibaly: ”Quando giocavo in Belgio ho subito gli stessi episodi razzisti che ho subito in Italia? No, in Belgio non è mai successo nulla di simile e neanche in Francia, mi dispiace per l’Italia”.

10:36 Siparietto tra Edo De Laurentiis e Koulibaly: ”Ragazzi tra poco dobbiamo andare via”, ”Non è un problema per me, forse per il mister”….

10:30 Koulibaly: ”Squadre miste? Non lo so, ma penso che sia difficile soprattutto a livello fisico. Avrei paura di fare male a una  donna in campo”.

10:28 E’ il momento delle domande degli studenti

10:22 Tommasi: ”In Italia siamo ancora lontani, ma all’interno del mondo calcio penso che si è pronti. Nello sport bisogna essere se stessi”.

10:22 Telese domanda a Tommasi: ”Quando arriverà il tempo che nel calcio si parli di omosessualità liberamente?”

10:20 Il preside del Liceo Agnesi ringrazia tutti i partecipanti

10:17 E’ il momento del vicepresidente del Napoli Edo De Laurentiis: ”Basta con il razzismo, basta con il bullismo. Nel 2018 non si può parlare ancora di queste cose”,

10:11 Fabio Merlino, atleta su Hockey in carrozzina elettrica e tifoso del Napoli, sale sul palco: ”Hockey  in carrozzina è nato negli anni 80 in Nord Europa. Da piccolo tifavo juve, ma poi crescendo ho imparato la vera squadra da tifare. Bisogna superare ogni ostacolo e la diversità è un limite delle persone. Bisogna guardare dentro le persone e non limitarsi a soffermarsi sull’aspetto esteriore. La divisa della nostra squadra è rossoblù perché mio padre era tra i carabinieri caduti a Nassiriya”.

10:00 Michele Uva, direttore generale della Figc e vicepresidente dell’Uefa, interviene: ”Lo sport  è fondamentale per combattere il razzismo. Ho lavorato con molti sportivi anche con Thuram e Koulibaly ricorda gli assomiglia molto”.

09:52 Tristan Latarche, presidente del’associazione inglese contro il bullismo e la discriminazione, interviene: Perché un gruppo di ragazzi etero aiutano i gay? La cosa è iniziata perché avevamo bisogno dei soldi per divise e canoe e abbiamo avuto l’idea di fare un calendario. Noi abbiamo preso dei soldi per le nostre esigenze e vogliamo ricambiare, anche con i soldi, e aiutare i ragazzi discriminati. Che facciamo esattamente? Parliamo alle scuole per aiutare i ragazzi discriminati, creiamo anche dei centri di consulenza e di ascolto”.

09:50 Il giornalista Luca Telese: ”In Italia siamo sempre indietro e il cretino prevale sempre, ma c’è speranza ancora”

09:47 Cecchi Paone scherza con i ragazzi presenti chiedendogli quale squadra tifano

09:45 Interviene Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione Italiana Calciatori: ”Ormai siamo pronti per combattere il razzismo. Insulti razzisti nel calcio? Chi l’ha detto era o a fine carriera o nelle categorie minori. Il calcio è lo sport più importante d’Italia e dobbiamo avere la responsabilità di essere in prima linea contro il razzismo”.

09:43 Cecchi Paone consegna a Koulibaly l’hashtag ”Equal Game”

09:42 Ancora il difensore azzurro: ‘Schiavitù? E sì, in Africa abbiamo ancora questo problema soprattutto in Libia dove ci sono tanti senegalesi. Sono tornato in Senegal per cercare di contrastare questo fenomeno”.

09: 36: Koulibaly si alza per intervenire ed è accolto dal boato dei ragazzi: ”Contro la Lazio con l’aiuto dei miei compagni e dell’allenatore ho chiesto di sospendere la partita e dopo aver sospeso il match i cori finirono.  Nella giornata successiva tutti al San Paolo con la mia foto? Mi emozionò tanto perché erano tutti con me ed è un ricordo che non mi dimenticherò mai. Ci dobbiamo aiutare per combattere? Sì sì, dobbiamo essere uniti contro il razzismo anche i giocatori della Lazio mi stettero vicino dicendo che erano due-tre stupidi”.

09:32 Cecchi Paone: ”Ci sono solo uomini sul palco e questa è discriminazione nei confronti delle donne, ma io e Nicola Lombardo abbiamo deciso di non far intervenire nessuna donna perché è lo specchio della società italiana dove le donne non occupano nessun ruolo prioritario”.

09:29 Sale sul palco Cecchi Paone che condurrà l’evento

09:26 Nicola Lombardo: ”L’idea è nata il 30 agosto con l’Uefa per creare un qualcosa dove parlare direttamente ai ragazzi che sono il futuro della società”.

09:25: Inizia il forum, interviene Nicola Lombardo, campo della comunicazione del Napoli, che spiega ai ragazzi presenti cos’è l’Equal Game

09:23: Kalidou Koulibaly è raggiunto dai microfoni di Tv Luna: “In qualche parte dell’Italia abbiamo più discriminazione, non solo razziale ma anche di paese, da quale parte dell’Italia vieni, come per i napoletani.

Cori contro i napoletani? Si, entriamo nel termine razziale, danno fastidio a tutti, sono napoletano di vita e mi dispiace molto. Spero che tra poco si possa eliminare, e che siamo tutti uguali sul piano mondiale. Bisogna trattare il problema all’inizio, e solo una parte dello stadio e non è mai tutto. Spero che mano mano si possa trovare la soluzione.

Sospendere le partite? Si, può essere una soluzione, ci dispiace per tutti gli spettatori ma funziona, lo abbiamo visto contro la Lazio, Irrati fu molto coraggioso e dopo non ho sentito più niente. Mi ha permesso di continuare la partita, è un gesto che non dimenticherò mai. Non c’è nessuna differenza, la pelle, l’obesità, non c’è nessuna differenza tra di noi, anche nel Napoli siamo tutti di nazionalità diverse ma siamo una famiglia.

Venerdì parleremo solo di azzurri, speriamo bene. Sarà una grande festa e speriamo bene per tutti i nostri tifosi che lo meritano. Dobbiamo fare una grande partita per i nostri tifosi, ormai parlano solo di questo. Dal fischio finale del match contro l’Udinese si parla solo di questo, lavoriamo con il mister”.

09:15 Nicola Lombardo, Direttore Comunicazione del Napoli, è stato intervistato da Tv Luna: ”Il calcio non deve essere solo uno sport, ma un modello di aggregazione positivo. Il Napoli è l’unica squadra a livello europeo che ha fatto un’iniziativa del genere. Le aspettative? Che se ne parli e che ne parlino i giovani, sono la linfa della nostra società  e sono il nostro futuro. Kalidou è un ragazzo sensibile e quando gli ho proposto di intervenire ha detto subito sì, non viene a questi eventi perché è obbligato ma perché è un gigante buono. Cori razzisti? Sono da debellare. Tanti di quelli che urlano quei cori sono figli di meridionali. Napoli-Juve? Il pubblico dovrà sostenere la squadra dal primo minuto”.

Benvenuti alla diretta testuale del Forum UEFA Equal Game contro il razzismo  per sensibilizzare i giovani sui temi della lotta al razzismo e alla discriminazione anche e non solo in ambito sportivo. L’incontro sarà moderato da Alessandro Cecchi Paone, insieme al difensore del Napoli Kalidou Koulibaly e al dg della Figc Michele Uva. Al convegno, che avrà luogo  al liceo «Gaetana Agnesi» , parteciperanno anche Edoardo De Laurentiis, Vice Presidente Napoli; Nicola Lombardo, Direttore Comunicazione Napoli.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.