Risultato finale- Villarreal-Napoli 2-1: In Europa i “regali” si pagano

Più si alza il livello dell’avversario, meno bisogna commettere errori. Questa è una vecchia.legge del calcio. Nel campionato italiano, soprattutto contro le squadre medio-piccole, quando perdi qualche pallone a centrocampo, è più probabile che la ripartenza non sia letale. In campo europeo non si scherza, soprattutto quando ci sono attaccanti come Nilmar e Rossi. Il Napoli ha commesso due errori, uno di posizione collettiva del reparto difensivo, ed un’altro individuale, con un pallone perso da Yebda, reso letale dal tiro di Rossi e dalla deviazione di Zuniga. Così si passa dallo 0-1 al 2-1 e si getta via l’ottima prestazione condotta fino al 42′, impreziosita dal gol del vantaggio di Hamsik. Nella ripresa il Napoli concede qualche contropiede di troppo agli spagnoli, ma soprattutto con Cavani si rende pericoloso. Il Matador al 65′ colpisce il palo con un preciso diagonale, ma anche in altre occasioni impensierisce la retroguardia della compagine di Garrido. Al 75′ arriva il secondo palo con Lavezzi, direttamente su calcio d’angolo. Si torna a casa dall’Europa League con la consapevolezza di aver vissuto una straordinaria esperienza, che ha riportato il Napoli con onore in campo internazionale. La lezione è che bisogna ancora crescere per andare ancora più avanti in campo europeo, sia a livello di valore generale dell’organico che soprattutto a livello psicologico, per evitare gli errori di Liverpool e di stasera, due occasioni storiche in cui il Napoli era passato in vantaggio e, soprattutto stasera, poteva anche raddoppiare.

Ciro Troise

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google