Rolando rifiuta, c’è Andreolli

Si pensa anche a Diakitè della Lazio

Accelerate e frenate. Tutto in poche ore. Come poche sono le ore per provare a consegnare un difensore a Mazzarri e dunque a colmare il vuoto lasciato a da Federico Fernandez (23). Che da ieri, anche ufficialmente, è diventato un tipo da Liga: concluso il prestito al Getafe fino a giugno. Dalla Spagna al Portogallo, il passo è breve: la trattativa per il difensore del Porto, Rolando (27), s’è arenata ieri pomeriggio per una serie di perplessità del giocatore legate alla formula e alimentate dalla proposta del Qpr firmata direttamente da Redknapp senior: senza il colpo di scena, andrà in Inghilterra. Perplessità anche sulla strada che porta a Mobido Diakite (25) della Lazio, ma questa volta per scelta del Napoli. E allora? Nuovo tentativo – parallelo – per Marco Andreolli (26) del Chievo. E poi la ripresa di una serie di contatti. Di vecchie idee mai tramontate ma complicatesi strada facendo. Le sorprese non sono mai escluse negli ultimi due giorni di mercato. 

ADIOS FEDE – Con ordine, allora. Con un certo ordine nonostante la frenesia della corsa alla chiusura delle trattative last-minute. Ieri mattina, come ormai pareva chiaro già da lunedì, è arrivata la certezza relativa all’addio di Fede Fernandez: il difensore argentino, richiesto anche dal Chievo, dal Bologna, e dalla Samp, alla fine è emigrato in Spagna. Al Getafe: prestito per sei mesi e adios. Suerte. Buona fortuna a lui e un vuoto nell’organico azzurro da colmare: il gioco dei numeri è molto semplice, esce uno ed entra un altro. Semplice l’incastro teorico, certo, complesso è invece incastrare praticamente: perché in pochi giorni sono saltate due trattative che, nell’ordine, avrebbero potuto portare prima Diakite dalla Lazio al Napoli, e poi Rolando dal Porto al Golfo. 
I MOTIVI – Per quello che riguarda il colosso francese con cittadinanza maliana, la storia è piuttosto semplice: piace, ha caratteristiche adatte ma non convince pienamente dal
Ma per definire l’affare servirebbe un’accelerata decisiva. Astori e Benatia al momento restano solo sogni. Fernandez al Getafe

punto di vista fisico. Profondamente diverso il discorso relativo al difensore portoghese: il club azzurro lo avrebbe preso volentieri, ma in prestito, mentre lui, in rotta totale con il Porto, preferiva un’altra formula. Ad hoc, allora, gli è parsa la proposta del Qpr, rappresentato in loco dal manager, Harry Redknapp: la strada sembra segnata, salvo rilanci dell’ultima ora.

L’ASSALTO – Parallelamente, nuovo tentativo per Andreolli: il ventiseienne difensore del Chievo è mancino, cioè proprio come lo predilige Mazzarri, ma i tempi sono stretti. Il Napoli lo ha chiesto, ed ha anche parlato con il suo entourage, ma per definire la trattativa servirebbe un’accelerata decisiva. 
I SOGNI – Non resta che attendere, insomma, e capire se gli ultimi due giorni di mercato possono offrire occasioni ghiotte o magari rinverdire vecchi sogni: come Davide Astori (26) del Cagliari o Mehdi Benatia (25) dell’Udinese, che però costano un occhio. Si vedrà. 
IL NAPOLETANO – Difesa, certo, e poi parole dal centrocampo. E’ di qualche giorno fa la notizia di una proposta di scambio fatta al Milan, con Blerim Dzemaili (26) verso Nord e Antonio Nocerino (27), napoletano di Santa Lucia, verso casa. Verso Napoli. Una trattativa molto, molto difficile, e una questione complessa che il manager del centrocampista rossonero, l’avvocato Marco Sommella, ha spiegato così a Radio Crc: «Nocerino viene accostato spesso al Napoli, ma non ha mai avuto un’offerta ufficiale. Ascolto e leggo cose sbagliate, che lui avrebbe rifiutato l’azzurro: è falso. Non è assolutamente vero. Antonio soffre, ci sta male ogni volta che viene fuori questa storia assurda dell’ipotetico rifiuto: la verità è che non è mai arrivata una richiesta ufficiale». 
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.
Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.