Rummenigge: “L’affare Griezmann mi preoccupa. E’ una follia!”

Dichiarazioni che sembrano allontanare il club tedesco dalle aste per i giocatori più richiesti

Karl-Heinz Rummenigge lancia l’allarme: le cifre pagate nel mondo del calcio sono troppo alte. Intervistato dalla Bild, il direttore generale del Bayern Monaco si unisce allo sfogo di Jurgen Klopp e rilancia: “Il mercato è completamente cambiato. Non parlo tanto dagli importi dei trasferimenti, 100 o 120 milioni di euro non fanno più notizia. Sono molto più preoccupato per gli stipendi pagati, soprattutto in Spagna, Inghilterra e Italia. Si tratta di cifre enormi”.

In particolar modo, un affare non sembra essere andato giù al tedesco: Antoine Griezmann al Barcellona. “Ha un ingaggio milionario netto a due cifre – sottolinea Rummenigge -. Il Bayern Monaco non prenderà parte a questa follia: in futuro, la nostra panchina sarà composta da giovani poco costosi che cercheremo di far diventare punti fermi della prima squadra. Sarà una sfida interessante”.

Dichiarazioni che sembrano allontanare il club tedesco dalle aste per i giocatori più richiesti, nonostante il Bayern Monaco – fin qui – non sia rimasto a guardare sul mercato: i bavaresi, infatti, hanno già speso più di cento milioni di euro per assicurarsi Lucas Hernández e Benjamin Pavard.

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.