S. Borghi: “Cirigliano, che fenomeno!”

S. Borghi: “Cirigliano, che fenomeno!”

Nel corso della trasmissione Si Gonfia la Rete in onda su Radio CRC è intervenuto Stefano Borghi esperto di calcio argentino e giornalista di Sportitalia  ed ha rilasciato alcune dichiarazioni. Ecco quanto evidenziato da IamNaples.it:

“Cirigliano? Posso solo dirne bene, è completo, interessante, il nuovo Mascherano al River Plate. Un misto tra Mascherano e Gago, ha fase di non possesso, sa impostare, sa interrompere il gioco, deve crescere certo, ha qualche defaillance, ma ottime prospettive; il miglior talento del Sudamerica. Se il Napoli lo prendesse per 2 o 3 milioni farebbe un colpo, ma questa credo sia una cifra bassa. In Sudamerica i proprietari dei cartellini sono un problema, diciamo meno di sei sette milioni è difficile che il giocatore sia ceduto. Il giocatore vorrebbe rimanere ancora ma il Napoli è un’occasione! Può essere un vice Inler ed è integrabile con tutti i giocatori della mediana del Napoli può anche essere il rimpiazzo di Gargano, più geometrico. Napoli non è piazza da esperimenti ma guardiamo il suo potenziale che è  massimo! Centurion? È la sensazione del momento. Il Racing ha fatto una partita straordinaria da esterno sinistro nel derby con l’Independiente è stato strepitoso! Ovvio che in Argentina spesso incoronano subito i giovani, fatto sta che ha corsa, intensità, spregiudicatezza, fase difensiva. Eduardo Rossetto, socio di Mazzoni è il suo manager. Credo che osservatori azzurri fossero al derby argentino domenica. A volte è difficile lanciare questi giovani in una piazza come Napoli ma il potenziale di essi è indiscutibile. Sanchez Mino era il vero obiettivo azzurro. Uno che nasce mezzala, buono anche come esterno. Costa tanto! il Boca “vende”, si sa e Sanchez è il meno cedibile, ma lui è più formato pur avendo solo 22 anni, ed ha anche il doppio passaporto. E il prezzo base beh, è altuccio…  Griglia di partenza per il Napoli? il mercato è stato piatto, la crisi… la Juve è ovviamente in pole position seppur l‘assenza di Conte e la Champions peseranno. L’Inter è interessante, una squadra offensiva, il Milan un po’ più dietro. Il Napoli ha operato bene con Behrami giocatore di sostanza. E mi auguro venga dato spazio a Insigne, è un grande giocatore dobbiamo lanciare i giovani.” 


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google