San Paolo, tutto pronto per la festa

NAPOLI. L’attesa è finita. Si accendono le luci del San Paolo per una notte che difficilmente verrà dimenticata dai napoletani. Saranno sessantamila gli spettatori che riempiranno gli spalti dello stadio di Fuorigrotta. Impossibile perdersi la gara d’esordio casalinga di Champions League. La competizione europea per eccellenza era un sogno che fortunatamente si è realizzato. Qualche anno fa sembrava impossibile per torcida partenopea vivere certe emozioni. Si guardavano le altre in televisione e ci si chiedeva se un giorno ci fosse stata la possibilità di ascoltare l’inno Champions. Ebbene, stasera la musichetta farà accapponare la pella a tutti i presenti.  I vari settori si stanno organizzando da giorni per accogliere alla grande i propri beniamini. Ognuno ha programmato una coreografia che dovrà restare storica. Come quel “Ti amo” in Curva B che è diventato uno spot che ha fatto il giro del mondo. Al di là dei colori sugli spalti, servirà tifare dal primo all’ultimo minuto senza soste. Gli spagnoli dovranno sentire il fiato sul collo altrimenti diventa tutto più difficile. D’altronde i sottomarini al Madrigal sfruttano al massimo il calore della propria gente. C’è voglia di festeggiare al triplice fischio dell’arbitro belga. Le amarezze di campionato hanno deluso un po’ la piazza che con una eventuale vittoria in Champions potrebbe ritrovare il sorriso. I tifosi si erano abituati bene visti i successi con Cesena e Milan e l’ottimo pari di Manchester. Incredibilmente, poi, ci si è ritrovati sconfitti a Verona col Chievo e si è pareggiato con la Fiorentina in casa. Ora bisogna rifarsi contro gli spagnoli poiché c’è da caricarsi in vista della sfida di sabato in casa dell’Inter. Poter vantare un successo in Europa potrebbe essere fondamentale per presentarsi con grande ottimismo a San Siro. D’altronde i nerazzurri guidati da Ranieri non sono stati così trascendentali col Bologna e sono tranquillamente alla portata del Napoli. Certo, il tecnico romano ha portato un po’ di tranquillità ma da qui a dire che è tornata la vecchia Inter ce ne vuole. Bisogna pensare ad una partita alla volta e stasera c’è da spingere Cavani e compagni alla vittoria contro il Villarreal. Poi ci si concentrerà sul big match di Milano.

Fonte: Il Roma

La Redazione
S.D. 

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google