“Sarà il torneo dell’equilibrio”

Mimmo Carratelli commenta il calendario della Serie A

Palermo-Napoli è il primo impegno degli azzurri nel prossimo campionato, il 111° massimo torneo nazionale, il sesto in serie A dell’era De Laurentiis. Per la quinta volta consecutiva, il Napoli inizia in trasferta. Palermo-Napoli (2-1) fu anche la prima partita del campionato 2009-10. Seguiranno due incontri casalinghi (Fiorentina e Parma). Il match con la Juventus cadrà all’ottava giornata, due turni prima del campionato scorso, ma stavolta sul campo torinese. Si può dire che è un inizio accettabile per il Napoli e stavolta De Laurentiis non ha avuto bisogno di scappare dalla Lega sul motorino di Marco Manzo arrabbiato contro il mondo intero. Le prime dieci giornate sono “abbordabili” con due appuntamenti di rilievo: il match con la Lazio (quinta giornata) a Fuorigrotta e la trasferta contro la Juve tre turni dopo. Nel girone d’andata, il Napoli giocherà in casa con Lazio, Udinese, Milan e Roma (ultima giornata), fuori casa con Juventus e Inter. Sarà il campionato di Lorenzo Insigne? Ecco l’interrogativo più interessante della stagione azzurra. Mazzarri sta provando il 3-5-1-1 con Pandev alle spalle di Cavani, ma la variazione con due punte farà spazio al giovane talento di Frattamaggiore. Acquisti interessanti sarebbero Schelotto e Armero per rinvigorire le fasce. Quello che conta è la squadra, ha detto De Laurentiis, escludendo quindi qualsiasi “inseguimento” a un top-player (Jovetic sarebbe una follia). Il Napoli ha una “rosa” più competitiva. Il presidente punta al secondo, terzo posto. Per tornare in Champions. Durante, la divulgazione del calendario, era seduto accanto a Pierpaolo Marino che con Hamsik, Lavezzi e Gargano gettò le basi del Napoli competitivo dopo il ritorno in serie A. Sarà il campionato dell’equilibrio. Senza Lavezzi, ma anche senza Ibrahimovic e senza Del Piero. Sarà il campionato del ritorno di Zeman alla ribalta (Roma), di Ciro Ferrara alla Sampdoria, della Lazio senza più Reja e con lo slavo Pektovic. Le neopromesse sono Torino, Pescara e Sampdoria. Non ci saranno Cesena, Novara e Lecce. È il campionato della crisi con un debito complessivo di 1,3 miliardi. Il Milan si ridimensiona e incassa (62 milioni di euro per le cessioni di Ibra e Thiago Silva al Paris Saint Germain). La Juve continua a spendere (54,3 milioni). La squadra torinese avrà l’impegno di Champions (con Milan e Udinese) e potrebbe “soffrire” in campionato così da rendere ancora più incerto l’esito del prossimo torneo in cui, comunque, parte da formazione favorita. Il Napoli, con la Roma di Zeman e l’Inter “ripulita” da Stramaccioni, potrebbero correre con la Juve per la vetta della classifica. E’ un’incognita la Lazio, l’Udinese ha continuato a privarsi dei “pezzi” migliori (Asamoah, Isla, Handanovic), il Genoa ha cambiato ancora una volta, incerta la Fiorentina. Ma è un torneo tutto da scoprire. Per il Napoli l’impegno in Europa League, anche se non porta i proventi della Champions, sarà un’esperienza ancora molto interessante da giocarsela sino in fondo con la “rosa” più ricca di giocatori esperti. Intanto, l’11 agosto, sabato, il Napoli concluderà la stagione col match di Supercoppa nazionale contro la Juventus a Pechino. Un appuntamento eccitante. Giovedì felice per Cavani all’Old Trafford di Manchester per il debutto vittorioso dell’Uruguay nel torneo olimpico. Il Matador, scarpette rosse e leggero pizzetto, non è andato a segno. Giocando da seconda punta, ha svolto un gran lavoro per la squadra con due notevoli recuperi difensivi. Contro la sorprendente nazionale degli Emirati Arabi (2-1) hanno segnato il bolognese Ramirez e Lodeiro.

Fonte: Il Roma.net

La Redazione

M.V.


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.