Scugnizzeria in the World: al Crotone non basta la rete di Maiello

Scugnizzeria in the World: al Crotone non basta la rete di Maiello

Giornata sfortunata per gli Scugnizzi napoletani impegnati in Serie B. Perdono sia il Crotone a La Spezia, nonostante una rete di Maiello, sia la Ternana a Brescia.

Spezia – Crotone 2-1 (Ciano; Maiello):  non basta ai calabresi la seconda rete in due giornata e l’ennesima prestazione maiuscola di Raffaele Maiello per riuscire a portare qualche punticino a casa dalla difficile trasferta di La Spezia.  Una partita bella e vivace, in cui la differenza l’ha fatta l’incredibile forza offensiva dell’attacco di Serena e soprattutto il rapace Sansovini. L’ex Pescara ha prima sbloccato il risultato al 5’ e poi ha risposto al momentaneo pareggio di Maiello (37’) al 72’, catalizzando l’incredibile mole di gioco creata dai suoi. Al Crotone va comunque l’onore delle armi. I calabresi c’hanno provato, soprattutto nel finale. Le bordata da fuori dei vari Maiello, Calil e De Giorgio sono però costantemente sbattute sul muro eretto da Iacobucci. Neanche l’ingresso di Ciano, volenteroso, ma alquanto inoffensivo, ha permesso di capitalizzare il forcing finale. Una sconfitta che in definitiva ributta gli uomini di Drago in piena zona playout. Vola invece lo Spezia, ora stabilmente nella parte sinistra della classifica. (Giancarlo Di Stadio)

Brescia- Ternana 1-0 (Dumitru; Vitale): Continua la striscia negativa della Ternana, ancora a secco di vittorie ma in una zona di classifica ancora tranquilla. Gli uomini di Toscano cedono sotto i colpi di un Brescia propositivo nei primi 30′ e molto ordinato nella restante ora di gioco. A timbrare il tabellino dei marcatori l’italo-brasiliano Vitor Saba che, con una punizione perfetta dal limite dell’area che supera la barriera e s’insacca nell’angolino alla destra dell’incolpevole Ambrosi. Nole e compagni cercano da subito la via del pari senza mai, tuttavia, riuscire ad impensierire concretamente Arcari che, quando chiamato in causa, ha sempre risposto con sicurezza (nella prima frazione di gioco Dianda è stato il più pericoloso dei rossoverdi sugli sviluppi di un angolo del solito Vitale). La ripresa inizia sulla falsa riga dei primi 45′ con la Ternana spesso nella metà campo bresciana senza tuttavia creare grandi grattacapi all’undici di Calori se non da qualche cross dell’ex azzurro Vitale, sempre pericoloso seppur non nella sua migliore giornata: per lui, come al solito, 90′ in campo. Poco più di mezz’ora, invece, per l’italo-rumeno Nicolao Dumitru, come l’esterno mancino, di proprietà del Napoli: il classe ’91, entrato il luogo di Sinigaglia, ha cercato di dare vivacità alla manovra offensiva umbra senza, tuttavia, riuscire mai a dare quel qualcosa in più che, in cadetteria, sarebbe lecito attendersi da lui. Sabato prossimo sarà di sicuro titolare: Nolè, diffidato, è stato ammonito per una simulazione nell’area bresciana e dovrà saltare il prossimo turno.  (Mirko Panico)

 

Servizi a cura di Giancarlo Di Stadio e Mirko Panico


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google