Scugnizzeria in the World Lega Pro: prestazioni convincenti per Diana e Varriale

In Lega Pro sono numerosi i “figli di Napoli”, elementi cresciuti nella Scugnizzeria partenopea che attendono l’occasione per mettersi in mostra. In attesa di Izzo e De Vena, possibili protagonisti tra i gigliati nel posticipo di lunedì tra Triestina e Barletta, solo due pedine azzurre sono scese oggi in campo.

Aversa Normanna-Aprilia 1-1 (Diana, Varriale) Ancora un pareggio per l’Aversa Normanna di Romaniello, da considerarsi positivo in virtù delle diverse occasioni avute dagli ospiti e data l’espulsione di Zolfo al 72′. Buona prova del centrocampista Varriale, dal suo tiro-cross nasce infatti la carambola che porta al gol del momentaneo vantaggio casalingo di Longobardi; il terzino “azzurro” Diana è attento sulla sua fascia di competenza e raramente lascia campo alle avanzate avversarie. Entrambi gli “scugnizzi” disputano tutti i novanta minuti.

Solo panchina per Piccirillo (Aversa Normanna), Luigi Sepe (Pisa) e Guerra (Esperia Viareggio);  tribuna per il centrocampista centrale classe ’89 Cosimo Palumbo (Monza) e Liccardo (Portogruaro).

Triestina-Barletta 1-2 (Izzo) Era il posticipo dell’ottava giornata del campionato di Lega Pro, si affrontavano Triestina e Barletta al Nereo Rocco di Trieste: match da sbadigli nella prima frazione, gol e vivacità nella ripresa. Non a caso i gol dell’incontro arrivano tutti nel secondo tempo. Finisce 1-2 con il Barletta che ha trovato la vittoria grazie ad una doppietta di Mazzeo. A nulla è servito il gol illusorio di Godeas. Per quanto riguarda la prestazione degli “scugnizzi” napoletani in forza alla Triestina, da registrare la non esaltante prova di Izzo che si è reso protagonista di qualche svarione difensivo (in occasione, ad esempio, del primo gol dove ha peccato di un’eccessiva sicurezza con un disimpegno in rovesciata non riuscito). Tuttavia, il ragazzo di Scampia è riuscito a dimostrare buone basi sulle quali poter lavorare nel prossimo futuro per ambire a palcoscenici più importanti della Lega Pro. Decisamente meno fortunato l’attaccante classe ’92 Alessandro De Vena che, nei 10 minuti a sua disposizione, non è riuscito ad incidere sul match. 

 

Servizio a cura di Antonio Fusco

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.