Serie A, Parma-Lecce 2-0: emiliani al settimo posto

Reti di Iacoponi e Cornelius

Dopo il ko contro il Milan e il pari al cospetto del Brescia, il Parma torna alla vittoria interna nello scontro diretto al Lecce, battuto 2-0 al Tardini grazie ad una ripresa di qualità e quantità. I salentini si confermano in debito di condizione rispetto all’inizio della stagione e neanche l’innesto di Deiola, subito lanciato titolare da Liverani, risolve i problemi di lucidità mostrati anche nella sfida contro l’Udinese. Al contrario il Parma sfrutta l’altezza media decisamente elevata messa in campo da D’Aversa e col successo di oggi sale a 28 punti in classifica, settimo in classifica davanti a colossi come Milan e Napoli, a + 14 dalla zona retrocessione.

Inizio di gara su buoni ritmi per le due squadre, che si affrontano a viso aperto vogliose di portare a casa i primi tre punti del 2020. Ma se la velocità con cui la palla è buona, la precisione difetta notevolmente: quasi 50 palloni persi nella sola prima frazione parlano chiaro la scarsa vena dei ventidue in campo. Così il primo tempo scivola via con solo una vera occasione da gol: capita sulla testa di Kucka, imbeccato alla perfezione da un cross sul secondo palo di Gagliolo. La zuccata dello slovacco termina però a lato della porta difesa da Gabriel. Particolarmente deludente Kulusevski, nettamente il peggiore in campo a causa dei tantissimi palloni persi.

Ripresa che si apre senza cambi ma con un Parma decisamente arrembante, voglioso di portare subito su di sè i favori del pronostico: Kulusevski affonda sulla destra come sa e proprio da una iniziativa dello svedese nasce il gol del vantaggio. L’ex Atalanta conquista un corner che Hernani pennella sulla testa di Iacoponi, stacco importante e colpo di testa preciso, Gabriel si deve arrendere. Liverani reagisce inserendo Lapadula, D’Aversa concede altri dieci minuti a Inglese e poi sceglie Cornelius: è la mossa del 2-0, col danese che insacca il quarto gol stagionale da subentrante (sesto in generale, ndr) raccogliendo un pallone vagante a centro area dopo traversa di Kucka. Il Lecce reagisce proprio con Lapadula, che controlla bene in area ma spreca davanti a Sepe. Gli ultimi minuti offrono a Kulusevski l’occasione di cancellare del tutto la pallida versione vista nel primo tempo, ma il risultato rimane invariato: Parma 2, Lecce 0.


Gestione Sinistri Caterino

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.