Serie B, Cittadella-Juve Stabia 3-0: Brutta sconfitta per i campani, Bifulco esce dopo 54 minuti

La Juve Stabia incappa nella peggiore uscita stagionale al Tombolato

Il ciclone Iori travolge la Juve Stabia, il Cittadella sale al quarto posto a -4 dal Frosinone e adesso sente profumo di Serie A. Vantaggio granata al 15′: fallo di mano di Tonucci su cross di Rosafio (braccio largo evidente) e settimo penalty concesso dall’arbitro ai padroni di casa. Sul dischetto va Iori, che spiazza Provedel. Il Cittadella insiste e va tre volte vicino al raddoppio, due delle quali con Diaw, che fa tutto bene eccetto buttarla dentro, sia al 30′ che al 40′. In entrambi i casi la mira difetta davvero per poco, così come difetta a Iori, che a inizio ripresa in due diverse occasioni fallisce il 2-0 da ottima posizione. Mira che non difetta per nulla a Federico Proia che, al contrario, fa centro al 3′ della ripresa su assist di Diaw e liscio di Tonucci. Sul 2-0 gli ormeggi sono mollati e c’è spazio pure per vedere il 3-0 di Iori, che da pochi passi fa centro e dedica la rete al figlio, già abbracciato in occasione dell’1-0. Nelle fila degli ospiti parte da titolare ma gioca solo 54 minuti il giocatore di proprietà del Napoli Alfredo Bifulco, molto deludente la sua prestazione.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.