Sportsman Procuratori sportivi: “I mali del calcio sono altri, De Laurentiis lo sa bene”

Sportsman Procuratori sportivi: “I mali del calcio sono altri, De Laurentiis lo sa bene”

“Sono altri i veri mali del calcio ed il padrone del Napoli lo sa bene. Ma forse per il presidente De Laurentiis è più facile fingere di non vedere”.

Dura la reazione della Sport Man Procuratori Sportivi alle parole del massimo dirigente della società azzurra che a Londra, durante lo Sport Business Summit, dai microfoni televisivi ha accusato la categoria dei procuratori di essere il cancro del calcio. E di essere inutili e dannosi per il rendimento dei giocatori. Una sorta di tassa obbligatoria per le società di calcio.

“Come persona il presidente De Laurentiis – afferma il procuratore sportivo Alessio Sundas – è simpatico e ha avuto il merito di portare una ventata di novità e anche di spettacolo nel mondo del calcio. Oltre che rendere il Napoli una realtà a livello internazionale. Questa volta però ha avuto una calata di stile, lanciando accuse ingiuste ed infondate contro la categoria dei procuratori sportivi. Che non sono il tumore ma la cura dei mali del mondo del calcio, permettendo a tantissimi giocatori di trovare una squadra, e dunque un lavoro, senza sottostare a ricatti e vessazioni come avveniva in passato. Il presidente Aurelio De Laurentiis confonde infatti quei pochi, ricchi e potenti agenti, con la massa di procuratori che tutelano i diritti di atleti anche non famosissimi, lavorando sodo per ottenere contratti economicamente giusti. Senza i procuratori alcuni dirigenti avrebbero continuato a fare il bello e cattivo tempo sulla pelle dei giocatori, soprattutto nelle categorie inferiori. Il cancro del calcio forse andrebbe ricercato in altre categorie, ci sono situazioni sovente strane all’interno delle società di calcio dove orbitano personaggi che gestiscono il potere in modo opinabile. Ed il presidente De Laurentiis, da dirigente scaltro e capace, queste situazioni può immaginarle molto bene. La Sport Man Procuratori Sportivi è la dimostrazione lampante della serietà del nostro lavoro, stiamo creando occupazione con la formazione di osservatori sportivi ed esperti di marketing e sponsorizzazioni, abbiamo aperto scuole calcio in varie parti d’Europa ed in Cina dove professionisti italiani hanno trovato lavori ben remunerati. Invitiamo il presidente del Napoli a non generalizzare, a puntare il dito contro i veri squali che nuotano nel mondo del calcio, senza però gettare fango a realtà come la Sport Man Procuratori Sportivi che ha sempre operato nel mondo del football non solo con il pedissequo obiettivo di ricavare profitti, ma anche per favorire la nascita di occupazione e rimettere in moto il circolo virtuoso degli investimenti. Era doveroso questo chiarimento, fermo restando la nostra stima per il personaggio De Laurentiis che nel mondo del cinema ha fatto davvero tanto per l’Italia”.

Fonte: Ufficio Stampa Sportsman Procuratori Sportivi


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google