Super Acquachiara: anche il Recco è ko

Grande Carpisa Yamamay Acquachiara che alla Scandone batte 9-6 i campioni d’Italia e vice d’Europa della Furla Pro Recco e li scavalca in classifica conquistando il secondo posto in coppia con il Brescia a tre punti dalla capolista Savona. Una partita esaltante, quasi perfetta dei biancocelesti di Mirarchi. 

«Complimenti all’Acquachiara – dice alla fine anche Pino Porzio coach dei liguri – ma noi abbiamo giocato sotto tono e nella quarta frazione abbiamo perso anche lucidità in attacco». Nella tribuna opposta il fratello Franco è assediato dai tifosi: «Un momento esaltante che non ci fa dimenticare che questi successi sono ottenuti grazie ad un lavoro costante e giornaliero che vede impegnati tecnici, dirigenti, giocatori, fisioterapisti e preparatori. A tutti va un sentito ringraziamento. Ma il cammino dell’Acquachiara non muta: il nostro obiettivo è la salvezza. Ora comunque festeggiamo…».

Un successo maturato in particolare nella prima e ultima frazione dove la Carpisa ha conquistato un più 2. Impeccabile inoltre la difesa napoletana; ma in generale tutti i giocatori sono meritevoli di elogi a cominciare da Scotti Galletta e da uno stellare Mattiello presente in ogni azione.
Partenza fulminea della Carpisa che va in rete con Mattiello che gira a volo un passaggio di Guidaldi. Continua il pressing e Zlokovic è artefice di un fallo da rigore che Petkovic non fallisce. Si nuota molto con continui cambiamenti di fronte: poi fallo di Guidaldi e tiro dai 5 metri che realizza Figlioli. Continua a dominare la Carpisa che torna a più 2 con Primorac. Il finale della frazione è incandescente con i liguri frastornati che colgono la traversa su rigore di Benedek. Nella seconda frazione i napoletani rallentano e subiscono un uno-due di Giorgetti che conquista la parità. La Carpisa in vantaggio numerico attua poi alla perfezione uno schema di Mirarchi e torna in vantaggio con Primorac. Equilibrata la terza frazione con il parziale di 1-1: rete di Scotti Galletta e replica di Giorgetti. L’ultima frazione vede un Pro Recco allo sbando con la Carpisa Yamamay pronta a sfruttare tutte le occasioni che le consentono di chiudere in vantaggio proprio nel giorno in cui è ufficializzata la presidenza onoraria dell’imprenditore-sponsor Luciano Cimmino.

RISULTATI: Brescia-Camogli 19-11; Catania-Florentia 7-8; Posillipo-Bogliasco 14-9; Ortigia-Savona 8-9; Acquachiara-Pro Recco 9-6; Civitavecchia-Nervi 7-4.

CLASSIFICA: Savona 22; Brescia, Carpisa Yamamay Acquachiara 19; Pro Recco 18; Posillipo 15; Nervi, Florentia 9; Ortigia, Bogliasco, Camogli 7; Civitavecchia 6; Catania 0.

 

La Redazione

A.S.

Fonte: Il Mattino

 

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.