Treno devastato, arrestati due ultrà della Turris

 Due tifosi arrestati e uno denunciato per i disordini alla Circumvesuviana di Torre del Greco, disordini ripresi in un video esclusivo da ilmattino.it. Proprio le immagini di questo filmato e quelle del sistema di videosorveglianza hanno permesso alla polizia di dare una prima svolta alle indagini. Manette per due ultrà della Turris, volti noti alle forze dell’ordine per incidenti durante manifestazioni sportive. Si tratta di Domenico D’Urzo, 33enne pregiudicato, attualmente sottoposto a Daspo, e Giuseppe Montella, 30enne in passato colpito dal divieto di assistere a competizioni sportive. Per entrambi l’accusa è di resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, con D’Urzo che dovrà rispondere anche della violazione del Daspo.
I fatti contestati ai due, che avrebbero agito insieme ad altri sostenitori corallini da identificare, si riferiscono però ad un secondo episodio. Dopo gli incidenti provocati da una cinquantina di sostenitori del Savoia che, diretti ad Ercolano, avevano fermato il treno a Torre del Greco per devastare la stazione e lanciare sassi e bottiglie contro i passanti alle 14.45, i supporters della Turris – secondo la ricostruzione degli agenti del commissariato torrese, guidati dal vicequestore aggiunto Paolo Esposito – avevano organizzato una «spedizione punitiva» contro i tifosi oplontini. La mancata sosta a Torre del Greco del treno che riportava gli ultrà savoiardi a Torre Annunziata, aveva fatto saltare i piani, convincendo i torresi ad adottare un «piano b». Tutti ad attendere il convoglio che da Sant’Agnello riportava i sostenitori dell’Ercolano nella città degli scavi. Quando il treno si è fermato a Torre, i tifosi corallini l’hanno assaltato con sassi e mazze. La polizia, grazie alle immagini e al lavoro svolto nell’immediatezza del fatto, è risalita a D’Urzo e Montella. Nel corso delle perquisizioni domiciliari sono stati recuperati gli indumenti che i due indossavano domenica e, in casa di D’Urzo, anche una mazza di legno di 55 centimetri.
Sempre ieri gli agenti del commissariato di Torre Annunziata hanno denunciato C.I., 30 anni, per danneggiamento aggravato, favoreggiamento personale e interruzione di pubblico servizio in occasione di manifestazioni sportive. Secondo gli inquirenti, C.I. capeggiava il gruppo di ultrà del Savoia responsabili del raid alla Circum.

 

La Redazione

A.S.

Fonte: Il Mattino

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.