Tutti i consigli per Villareal: stadio, aeroporto e città

Tutti i consigli per Villareal: stadio, aeroporto e città

Il Napoli torna a giocare a Vila Real in Europa League il 18 febbraio, vi proponiamo una guida utile ad informarsi sui vari aspetti calcistici e non della cittadina spagnola.

        

F.C. VILLAREAL 

ANNO DI FONDAZIONE :     1923 

STADIO  :      EL MADRIGAL

CAPIENZA :      17000

INAUGURAZIONE :   17 giugno 1923

Città:

187px-Basilica_s._pascual

Villarreal (in spagnolo; Vila-real in valenciano) è un comune della Spagna orientale di 50.626 abitanti situato nella provincia di Castellón, nella comunità autonoma ValencianaSorge nella comarca della Plana Baixa, 7 km a sud di Castellón de la Plana, capoluogo di provincia, e a 42 metri sul livello del mare.

Dedita per la prima metà del XX secolo all’agricoltura, la città ha sviluppato una fiorente industria legata alla produzione delle caratteristiche piastrelle ceramiche dette azulejos, ma è nota a livello internazionale per la sua squadra di calcio, il Villarreal Club de Fútbol, che attualmente è una delle migliori squadre di calcio spagnole.

 

Stadio:

Villarreal_CF_-_UD_Almería_2012-13

QUANDO GIOCA il Villareal la città si svuota. Il grande attaccamento al calcio dei tifosi della comunità autonoma Valenciana si riversa tutto sulle tribune dello stadio El Madrigal, che con i suoi 23.000 posti rappresenta, appunto, la metà della popolazione del Comune.

L’impianto ospita le partite casalinghe del Villarreal CF, del quale inizialmente prendeva il nome. Poi nel 1925 è stato ribattezzato El Madrigal in onore delle terre rurali sul quale è stato costruito. Per i tifosi è semplicemente “El feudo amarillo” e negli ultimi anni la squadra sta vivendo il periodo migliore della sua storia, tanto che nel 2005 ha cambiato radicalmente volto per ospitare le partite di Champions League.

La facciata dello stadio è stata interamente ricoperta da piastrelle gialle, tributo all’economia locale ma sono stati anche realizzati nuovi spogliatoi sotto la tribuna centrale e posti riservati a tifosi esigenti. Si tratta di trenta “Casals Grocs“, piccoli alloggi sul modello dei Diamond Club dell’Emirates di Londra, con aria condizionata, TV con la trasmissione della partita in diretta, servizi di catering e parcheggio riservato.

Lo stadio detiene anche un piccolo record: al Madrigal si è consumata la sconfitta più pesante nelle qualificazioni agli Europei. La Spagna il 5 giugno 1999 rifiò un pesantissimo 9-0 alla nazionale di San Marino. Mattatore dell’incontro Luis Enrique che mise a segno una tripletta.

 

Ecco un video che rappresenta l’interno dello stadio:

Come arrivare:

DSCN3372

Dall’aeroporto di Valencia si arriva allo stadio in bus in circa 45 minuti: le navette sono frequenti, soprattutto in occasioni di partite di coppe europee.

L’Aeroporto di Valencia situato presso Manises, è l’ottavo aeroporto spagnolo per termini di traffico e il secondo della regione dopo Alicante e il piu vicino a Villareal. È situato a 9 km ad ovest di Valencia.

L’aeroporto di Valencia è situato vicino all’autostrada A-3 che connette la città di Valencia con Madrid. Esso è collegato con la città tramite una fitta rete di mezzi pubblici, gli autobus regolari impiegano circa 45 minuti per raggiungere il centro, mentre il servizio si navetta dedicato riduce il tempo a circa soli venti minuti.

L’aeroporto di Valencia è diventato ad agosto 2007 una base della low cost Ryanair, che vi ha insediato tre aeromobili e di tante altre compagnie low cost utili per i tifosi azzurri che vogliono organizzare la trasferta.

 

Francesco Cortese

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google