Tutto pronto per il raduno. Benitez: «Abbiamo tutti fame di vittorie»

Oggi arriva da Londra e andrà direttamente a Castelvolturno. «Ho scelto la passione, il mio Napoli sarà competitivo»

NAPOLI – Good morning, Rafa; o forse gli andrebbe già sussurrato good afternoon: ma in questo mezzogiorno, inevitabilmente arroventato, c’è un battesimo che emotivamente va considerato di fuoco. E’ il Benitez-day e comincia all’alba, a Londra, con volo diretto su Napoli: poi sarà Castelvolturno e viaggio all’interno d’una realtà da assorbire in fretta, per ternersela stretta bene e meglio sin da subito. «Ho accettato questa panchina anche per la passione che trasmette l’ambiente. Abbiamo un gruppo di calciatori di qualità assoluta che ha fame di successi: vogliamo ottenere il massimo».
Buenos dias o magari buenas tardes: e, in assoluto, gli diranno welcome o anche bienvenido, perché sta per cominciare una (sua) nuova avventura e, dopo quattro anni di Mazzarri, anche Napoli riparte in una dimensione inedita, inconsueta e comunque di enorme respiro internazionale, con la valigia carica di conquiste che el señor porta con sé. Pronti e via: per avere un contatto con il territorio, per studiare il centro sportivo sul quale De Laurentiis è già intervenuto e per il quale sono in programma tre altri campi, per incontrare i propri collaboratori (il preparatore, Paco de Miguel è già arrivato) e lasciarsi guidare da Fabio Pecchia (il suo secondo) in una città per lui ancora segreta per stendere il programma di quel che accadrà sin da mercoledì, la data segnata in azzurro per scendere in campo. E’ il giorno di Rafa Benitez, che verrà accolto da Riccardo Bigon per riattraversare il mercato, e definire le strategie, e poi incrociare il medico, il dottor De Nicola, e farsi raccontare nel dettaglio ciò che a un tecnico serve per ripartire e lanciarsi nel futuro:  «Spero che questa esperienza in Italia duri a lungo, perché ciò significherebbe aver raggiunto gli obiettivi. Voglio una squadra competitiva, che giochi un bel calcio, che sia ambiziosa e creda in se stessa». E volere è potere.
Fonte: Corriere dello Sport

La Redazione
L.D.M.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.