Un giorno da turisti per gli azzurri: visita a Piazza Tienanmen ed al Mausoleo di Mao

E’ una tappa obbligata, qualsiasi turista che arriva in questa infinita città non può non farci un salto. Fulcro del Paese, da qualsiasi prospettiva lo si osserva. I cinesi sono per forza abituati alla curiosità altrui, popolo cortese e discreto, assiste paziente al via vai animato da questo evento calcistico, di uno sport che li sta conquistando giorno dopo giorno, che da una settimana è entrato nell’evento dell’anno. Almeno per loro, e non soltanto per loro è tale. Lo sport è anche occasione di conoscenza, e chi arriva qui dunque non può non sentirsi incuriosito di vedere la piazza per eccellenza.
E’ un percorso della memoria che, istintivamente, si scatena in ognuno di loro e quel salto nel vuoto, ventitré anni dopo, cerca di ristabilire non solo dove fossero, ma dove siano ora arrivati: Piazza Tienanmen è in fondo al vialone, quattro chilometri e mezzo partendo dal Park Hyatt Hotel (una manciata di minuti se non ci fossero un traffico inenarrabile), una freeway che riconduce alla Storia, al Rivoltoso Sconosciuto orgogliosamente ritto dinnanzi ai carri armati, alle immagini che nitidamente, tutt’ora, scorrono dinnanzi gli occhi e legittimano il mutamento.
La Pechino del Napoli è un pallone vuoto, sgonfio ed è una presa d’aria e di coscienza con il mondo che cambia, si ribalta e in ventitré si trasforma (quasi) radicalmente. Piazza Tienanmen è ad un soffio dal ritiro e in questa vita che va di fretta, per non correre il rischio di finire in fuorigioco, passeggiare su Changan st è un dovere che una squadra di calcio non osa negarsi, anzi si concede di buon’ora, approfittando della mattinata libera. E’ un giro perlustrativo in ciò ch’è stato questo Paese (in ciò ch’è diventato), una zoomata su ognuno di loro: accadeva tutto qui, quel giorno in cui la tv…
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
C.T.
Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.