Valon Behrami: il tuttofare svizzero è pronto per la nuova avventura con Benitez

L'elvetico, abile a ricoprire più ruoli in campo, può rappresenta un autentico jolly per lo scacchiere tattico di Benitez

NAPOLI – Prendete uno svizzero (di origini kosovare), fatelo giocare in Italia (però al Nord: a Verona, al centro: a Firenze e a Roma; poi al Sud: a Napoli), ma solo dopo un’esperienza in Inghilterra (al West Ham): cosa volete che venga fuori da questa miscela, se non quella d’un uomo buono per qualsiasi uso, dunque utile ogni stagione (come si diceva una volta in politica soprattutto) e infine se non un tuttofare (mica un tuttologo)? Dunque un centrocampista moderno, che sappia essere mediano classico di rottura o anche, come dimostrato nell’ultimo quadrimestre, un bunker dinnanzi alla difesa; o anche, nel caso, un esterno, magari da 4-4-2 ma se serve anche il destro che sta tra le linee nel 4-2-3-1. E poi, tanto per completare l’opera: perché non pensare a lui come difensore basso, il quarto di destra, l’ipotesi ch’è venuta a Benitez dopo averlo studiato dinnanzi al video: obbedisco, ha risposto Behrami Valon, che ha twittato in centoquaranta battute la propria adesione: «Sì, lo faccio».

GUERRIERO – E allora, chi vivrà vedrà quel che sarà: se cioé ci sarà un Behrami che se ne indietro tutta a dare spessore agonistico sulla linea dei difensori, per rappresentare l’alternativa a Maggio; o anche se nel bel mezzo del campo serviranno i suoi muscoli, la sua dedizione e la sua umiltà: la stagione che se n’è andata è diventata per lui quella della consacrazione su ampia-scala, perché quello svizzero multiuso è divenuto indispensabile nel modulo-Mazzarri ed alla fine era praticamente un insostituibile al quale sono state consegnate le chiavi del centrocampo in trentatré delle trentotto partite.

SI CAMBIA – Ora comincia la nuova vita calcistica di Valon Behrami, che ha avuto percezione delle possibilità di reinventarsi una carriera perlatro già assai varia: Delio Rossi, alla Lazio, gli chiedeva gli straordinari, spostandolo di qua e di là, e ottenendone risultati di livello. E a Firenze, sempre con Delio Rossi, la sua dimensione èsempre stata quella di un universale da tener presente nell’emergenza per riscrivere il copione: missione compiuta e Behrami arriva a Napoli con la sua storia professionale ampia, un curriculum di gregario però di spessore e la volontà feroce di chi ha scelto di conquistare anche il san Paolo. Ovviamente, è accaduto anche questo e Behrami ha scoperto di essere un beniamino di quei sessantamila, ha provato su di sé l’ebrezza d’una standing ovation che lo ha stupito il 7 aprile, al momento della sostituzione durante la sfida al Genoa: «E’ stata una sensazione meravigliosa».

SI SCATTA – E allora, pronti e via, perché tra un po’ si ricomincia, le vacanze stanno per finire e ci sono adesso i brividi della Champions da provare, c’è quell’Europa che chiama ed alla cui porta Behrmai non vede l’ora di bussare, per ricompensarsi delle fatiche di una stagione: «E io intendo giocarla». Poi si vedrà dove: se al fianco di Inler, se da mediano di rottura e di interdizione, se da esterno basso che ha una fascia intera sulla quale galoppare. Però si sa già come: perché il Behrami tatticamente uno e triplo (magari anche quadruplo) dal punto di vista agonistico ha pochi replicanti e riesce ad essere sempre se stesso per novanta minuti e anche oltre: ringhia, morde le caviglie altrui, magari gioca anche al limite del giallo (e spesso ne prende) e però non rinuncia mai. E’ nella sua natura. E allora: prendete questo svizzero (di origini kosovare), che ha visto l’Italia da Nord a Sud e che ha scoperto pure la Londra del West Ham e fategli fare un giro in Europa, quindi in Champions: saprà trovare la posizione giusta, per godere della visuale migliore.

 

La Redazione

G.D.

Fonte: Corriere dello Sport

 

 

 

 

 

 

 

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.