Vela, Luna Rossa sogna dopo il trionfo napoletano

Vela, Luna Rossa sogna dopo il trionfo napoletano

“Io ti battezzo Luna Rossa”. Miuccia Prada madrina assesta una potente randellata con la bottiglia di champagne (preparata ad hoc) che va in mille pezzi mentre nel tramonto di Auckland si accendono fuochi d’artificio. Non c’è più la melodia napoletana in sottofondo, ma un sano rock italiano con Vasco che canta “Vado al massimo” più che un augurio una speranza per una barca che vuole portare in Italia la Coppa America per la prima volta.
350 INVITATI — Oltre 350 invitati e addirittura la diretta sul canale nazionale neozelandese danno la misura di cosa sia la vela da queste parti e che ha fatto dire a Peter Montgomery (la “voce” della Coppa per un decennio) che ha definito questa di Prada questa è la seconda sfida neozelandese alla Coppa… Ma il tricolore impresso sull’ala rigida, il rosso di Prada e l’innovativo colore a specchio, invece, raccontano di come questa sia sempre di più una sfida molto made in Italy.

LEGGENDA — Subito dopo il varo, una potente gru ha alzato catamarano (il primo italiano per la Coppa) e con tanto di ala rigida lo ha appoggiato con molta molta delicatezza in acqua. Da domani – sabato – cominciano i primi test e lo skipper, Max Sirena, visibilmente e comprensibilmente emozionato, si augura che la prossima settimana possa navigare libera nel golfo di Hauraki, dove lo stesso Sirena, poco più di una decina di anni fa contribuì a creare la leggenda di Luna Rossa vincente. E da qui spiccare il volo per l’assalto al trofeo velico più antico del mondo, il prossimo anno a San Francisco.

Fonte: Gazzetta dello Sport.

La Redazione.

D.G.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google