VIDEO – Manolas: “Ringrazio tutti i tifosi! Mi ispiro a mio zio. Quando mi ha chiamato il Napoli ho avvisato tutti”

Il difensore del Napoli, Kostas Manolas, ha rilasciato alcune dichiarazioni al canale social YouTube della SSC Napoli. Ecco le sue parole: “Sono un ragazzo tranquillo. Sono greco, di Naxos. Quando finirò la carriera andrò a vivere lì con la mia famiglia, è un paradiso per me. A chi mi irspito? A mio zio Steilos Manolas, è stato il miglior difensore per me. Mi ha aiutato tanto, lo ringrazierò sempre per quello che ha fatto per me. Ho un grandissimo rapporto con mio padre, mia madre, mio fratello, mia moglie, mio zio e tutti”.

Manolas ha poi aggiunto: “La famiglia è fondamentale per ogni atleta, sono sempre attento ad ascoltare i consigli di chi mi vuole bene. A inizio carriera avevo vicino mio padre, mia madre, mio zio che mi hanno sempre aiutato nelle scelte e li ringrazierò sempre. Amo stare con la mia famiglia e con i miei bimbi nel mio tempo libero. Sono molto concentrato sul lavoro. Guardo tanto calcio e mi piace giocare a ping pong con i miei amici. Quando mi ha chiamato il Napoli ho informato tutti, sono molto aperto. La decisione però è stata solo mia. Mi sono emozionato quando, a Dimaro, ho visto i tifosi alzarsi in piedi gridando il mio nome…Spero di ripagarli sul campo”. In basso il video.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.