Vittorio Raio: “Il Napoli del secondo tempo può vincere in Ucraina e anche a Varsavia. Sugli arbitri dico che …”

Vittorio Raio: “Il Napoli del secondo tempo può vincere in Ucraina e anche a Varsavia. Sugli arbitri dico che …”

Nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Vittorio Raio, ecco un estratto proposto dalla redazione di IamNaples.it:

“Aldilà del clamoroso errore dell’arbitro, focalizzerei l’attenzione sulla prestazione degli azzurri. Il Napoli del primo tempo non ha praticamente giocato, non mi spiego alcune scelte di Benitez, in particolare mi riferisco alla scelta di schierare Jorginho dal primo minuto. Nel secondo tempo invece la squadra ha fornito un’ottima prestazione, si è giocato in una sola metà campo. Con questo spirito e con la prestazione del secondo tempo, gli azzurri hanno tante possibilità di andare in Ucraina tra sette giorni e vincere la gara. Il “Magniammancill” esposto ieri in curva B è ancora possibile. Dico di più credo che il Napoli abbia le qualità per superare anche il Siviglia che per certi versi somiglia molto alla squadra azzurra. Detto questo aggiungo che per quanto mi riguarda non ho colpe da attribuire ad Higuain per le occasioni avute e non trasformate in rete, piuttosto credo che si debbano fare i complimenti al portiere del Dnipro.”

Sull’arbitro: “Non penso che l’arbitro e il guardalinee fossero scarsi, piuttosto io ho avanzato due ipotesi: 1) problemi di cecità e allora in questo caso l’arbitro ed i guardalinee non potrebbero arbitrare; 2) malafede, in questo caso entriamo in un discorso molto ampio, personalmente appoggio in pieno lo sfogo di De Laurentiis che si è apertamente schierato contro il potere di questi soggetti che comandano il sistema calcio. Credo che si è arrivati ad un punto in cui l’introduzione della tecnologia sia imprescindibile, e ciò è sottolineato anche dall’inutilità degli assistenti di porta”

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google