Zazzaroni: “Balotelli non è pronto per essere il simbolo della lotta alla camorra. Ecco il mio punto di vista”

“Il mondo del giornalismo, sportivo e non, ha subito una grande involuzione: rispetto a prima, dove la ricerca della notizia e la sua relativa diffusione, era questione romantica, oggi come oggi, invece lo scopo di noi giornalisti è mera sopravvivenza. Si bada solo, ahinoi, al mero mantenimento del lavoro.” Ivan Zazzaroni, ospite di Marte Sport Live, ne ha davvero per tutti. Ecco quanto evidenziato dalla Redazione di IamNaples.it in seguito al suo intervento radiofonico: “Balotelli simbolo della lotta alla camorra? Mi viene da piangere. E’un ragazzone, ma non ha la forza morale ed intellettuale per un impegno del genere. Lo stanno tirando per il cravattino: potevano scegliere un campano per questa lotta; questa volta sono dalla sua parte. Nel suo tweet è stato ingenuo, ma molto sincero e l’ho apprezzato. La nazionale a Quarto? Non vorrei apparire come il cattivo di turno, ma sinceramente sono stufo di certe manifestazioni, come le magliette con i relativi slogan. Certo, se la Nazionale a Quarto fa sorridere qualche ragazzo, ne sono lieto, ma diamo ad ogni cosa la sua giusta importanza: per fare qualcosa di concreto contro la camorra, bisognerebbe sovvenzionare forze dell’ordine e corpi speciali, ma va bene anche questo. La partita di domani? Gli armeni verranno per vincere, per fortuna noi la guarderemo senza troppi patemi. Mi ricordo, in passato, quando si lottava per gli spareggi: stasera saremo, invece, molto tranquilli. Cori o non cori? Ho letto un pezzo di Sconcerti che consiglio di leggere: sono d’accordo con lui su ogni punto, pochi hanno parlato del valore degli insulti, giustificando quasi un morbo ben radicato. Purtroppo siamo in Italia. Guerra agli ultrà? Ma cosa c’entra? La Federazione ha fatto solo un passo indietro dopo aver preso finalmente una decisione seria e pesante. Ieri, dopo la sconfitta dei rossoneri col Caen, ho fatto una battuta: Galliani fa dietrofront, chiedendo, per l’Udinese, la chiusura di San Siro.”

La Redazione

M.P.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.