Pallanuoto, doppia debacle del Posillipo in Champions League contro Spartak Volgograd e Osc di Budapest

I posillipini sfigurano sopratutto in occasione della terza sfida contro gli ungheresi, subendo un umiliante passivo di dieci reti

Doppia sconfitta nell Len Champions League per il Circolo Posillipo. I rossoverdi di mister Cufino, dopo aver superato brillantemente il debutto contro il Ligamus Tblisi, sono incappati nelle sconfitte contro rispettivamente Spartak Volgograd OSC di Budapest nelle gare valide per la seconda e terza giornata della manifestazione europea.  Nel primo match disputato nella mattinata di a Marsiglia i posillipini non riescono ad imporsi al netto predominio dei russi: questi ultimi, infatti, chiudono in vantaggio tre tempi su quattro, a dimostrazione del predominio totale sui ragazzi di mister Cufino.

CN Posillipo vs Spartak Volgograd 8 – 13

Posillipo: Caruso, Dolce, Russo, Foglio 2, Briganti, Radovic 3, Renzuto Iodice, Gallo, Klikovac 1, Bertoli, Mandolini, Saccoia 2, Negri.

Spartak Volgograd: Fedorov, Lazarov 2, Yurchik 1, Cheshev, Kiselev, Ashaev 1, Khalturin 6, Bychkou, Latypov 1, Rekechinskiy, Lisunov 2, Agarkov, Ivanov.

Parziali:1-3, 3-3, 2-4, 2-3;

Reti: Radovic 3, Saccoia 2, Foglio 2, Klikovac 1.

Superiorità: Posillipo 4/11 + 1/1R; Spartak 3/6 + 1/1R

Il mister dei rossoverdi Bruno Cufino ha rilasciato alcune dichiarazioni sul sito ufficiale della società nel post-gara: “”Non inganni il risultato, frutto di un primo tempo arbitrato in maniera discutibilissima dove rigori a favore diventavano espulsioni e le espulsioni non venivano sanzionate come doveva essere. In questa situazione il Volgograd, vincitore dell’Euro Cup 2013, squadra molto fisica ed esperta e, certamente in questo momento (sottolineo in questo momento) più forte di noi, non ci ha perdonato nulla. Abbiamo giocato una partita dura a viso aperto, tenendo, dopo cinque minuti di gioco Gallo a riposo per motivi precauzionali. E giocare questo genere di partite con gli errori che ne conseguono, è esattamente ciò di cui la nostra squadra, certamente la più giovane di questo raggruppamento, ha bisogno per crescere. Due gol di scarto sarebbero stato un risultato più equo, ma va bene così”  

Le buone notizie non giungono nemmeno nel pomeriggio di ieri per il Circolo Posillipo in occasione della terza giornata di Champions League: i rossoverdi vengono sconfitti clamorosamente dal tutt’altro che ostico OSC di Budapest per 10-1. Se dopo i primi sedici minuti l’equilibrio regnava da ambo le parti, è la terza frazione di gioco a risultare disastrosa per i posillipini, subendo sei reti senza siglarne alcuna. I ragazzi di mister Cufino si giocheranno le chances di passaggio del turno nel prossimo match contro i padroni di casa del Marsiglia in programma quest’oggi alle ore 17:00.

OSC Budapest-Posillipo 10-1 

OSC: Bisztritsanyi, Decker, Szentesi, Kayes 3, Juhasz 2, Kovacs 3, Hegedus, Graham 1, Salamon 1, Gor-Nagy, Bundschuh, Dra. Brguljan, Varga

Posillipo: Caruso, Dolce, Russo, Foglio, Briganti, Radovic, Renzuto Iodice, Gallo 1, Klikovac, Bertoli, Mandolini, Saccoia, Negri.

Parziali: 2-0, 0-1, 6-0, 2-0.

Note: Espulsi Klikovac (P) per brutalità e Negri (P) per proteste. Usciti per limite di falli Bertoli (P), Gallo (P), Szentesi (O), Gor-Nagy (O) e Bundschuh.

Classifica Gruppo alla terza giornata:

1. Spartak Volgograd 3 – 7 pts
2. OSC Budapest 3 – 7
3. VK Radnicki Kragujevac 3 – 6
4. C.N. Posillipo 3 – 3
5. C.N. Marseille 3 – 3
6. Ligamus Tbilisi 3 – 0

Quarta giornata in programma oggi (sabato 27 settembre)

17.30: OSC Budapest (HUN) vs. Ligamus Tbilisi (GEO)
19.00: CN Marseille (FRA) vs. CN Posillipo (ITA)
20.30: Spartak Volgograd (RUS) vs. VK Radnicki Kragujevac (SRB)

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.