Ancelotti in conferenza stampa: ”I giocatori non devono giocare per me, ma per la maglia.  Nessuno contesta i metodi di allenamento”

Ancelotti in conferenza stampa: ”I giocatori non devono giocare per me, ma per la maglia. Nessuno contesta i metodi di allenamento”

Nel corso del post partita del match tra Udinese e NapoliCarlo Ancelotti ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso della conferenza stampa. Di seguito quanto evidenziato dalla nostra redazione:

La partita di oggi ha avuto due facce, molto male nel primo tempo, molto bene nel secondo, con maggiore aggressività e coraggio. I calciatori non devono giocare per me ma per la maglia che indossano. Per il momento la pressione c’è, è normale, ma non c’è nessuna spaccatura nella squadra. Nessun calciatore contesta i metodi di allenamento, i tifosi devono stare tranquilli“.

Dobbiamo insistere e far scoccare la scintilla che ci faccia ritrovare la serenità. La gara contro il Genk potrebbe essere l’occasione giusta. La valutazione della partita va fatta sia sul primo sia sul secondo tempo. Non va dimenticata la partita del primo tempo ma neanche la scossa del secondo tempo. Mi ha sorpreso in negativo la prima parte della partita, così come in positivo la reazione della seconda frazione di gioco. Nel secondo tempo i terzini hanno spinto di più, ma non dobbiamo snaturare la nostra idea di gioco che è quella del fraseggio”.


La redazione di IamNaples.it

Wincatchers
Tufano


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google