Bologna-Napoli 0-1: decide Osimhen, le pagelle di IamNaples.it

Ospina decisivo nel finale, ottime prove di Koulibaly, Osimhen e Lozano

Il Napoli in trasferta è un rullo compressore, gli azzurri sono a punteggio pieno lontano dal San Paolo tra campionato ed Europa League, i ko sul campo sono arrivati soltanto in casa. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

OSPINA 7,5: Nel finale è decisivo con due parate su Orsolini e Palacio, è sempre preciso nelle uscite alte e nell’impostazione del gioco con i piedi.

DI LORENZO 6,5: Lavora bene in fase difensiva, Barrow fa poco anche grazie alla sua opposizione, si propone anche bene sulla corsia destra soprattutto quando c’è Lozano a suggerire la profondità e i duelli con Denswil.

MANOLAS 6,5: Sui duelli aerei è dominante, lavora benissimo nella tenuta della linea e Palacio, infatti, va spesso in fuorigioco.

KOULIBALY 7: E’ gigantesco, nei duelli individuali li ferma tutti, avrebbe trovato anche il gol in modo da risparmiare la sofferenza finale, gli viene annullato per un fallo di mano di Osimhen.

HYSAJ 6,5; Partita di grande spessore in fase difensiva, ovviamente non gli si può chiedere la qualità in quella offensiva, si perde Orsolini nell’occasione più grossa del Bologna ma è decisivo poi a respingere il tiro di Svanberg.

FABIAN RUIZ 6: 75 minuti d’ottimo livello ma deve lavorare sul dettaglio, sul coraggio nel momento dell’ultimo passaggio o della conclusione. Vale anche per la gestione del pallone in uscita nelle zone più complicate.

BAKAYOKO 7: È dominante, prende possesso della mediana e sfrutta la fisicità per vincere tante situazioni. Oggi gioca abbastanza bene anche sotto il profilo tecnico.

LOZANO 6,5: Nel primo tempo è il migliore in campo, vince nettamente il duello con Denswil, fa l’assist ad Osimhen, porta Danilo e Denswil all’ammonizione. Rientra anche bene in fase difensiva, spezza le ripartenze degli avversari in vari frangenti. Cala nella ripresa, diventa meno produttivo e, infatti, Gattuso lo sostituisce. (Dal 75′ Politano 5,5: Non entra bene in partita, perde qualche palla di troppo e a volte le distanze nella copertura del campo)

MERTENS 5,5: Spreca due occasioni in cui doveva fare di più, si muove tanto, si propone come punto di riferimento ma soprattutto nella ripresa poteva essere più incisivo nella gestione di situazioni pericolose, con maggiore precisione nell’ultimo passaggio. Deve lavorare ancora nel ragionare da trequartista ed essere contestualmente più incisivo sotto porta ma i momenti d’astinenza dal gol li ha avuti anche in altre stagioni, nella stagione dei 91 punti è rimasto a secco per due mesi e mezzo. (Dal 75′ Zielinski 5,5: Non è ancora brillante, si nota anche nella ventina di minuti che gli concede Gattuso)

INSIGNE 6: Viene dentro al campo, palleggia con autorevolezza ma deve essere più incisivo negli ultimi trenta metri, nella lettura delle situazioni come quando avrebbe due soluzioni per mettere in porta i compagni e va al tiro dalla distanza. Nel primo tempo soprattutto ha un’occasione ghiotta, da posizione centrale in area di rigore calcia alto sopra la traversa. (Dall’82’ Elmas s.v.: Compreso il recupero, porta a casa dodici minuti in cui tocca pochi palloni, soltanto cinque. È troppo poco il tempo a disposizione per meritare una valutazione)

OSIMHEN 6,5: Fa gol, regala i tre punti al Napoli ed è la cosa più importante, poi lavora molto bene spalle alla porta, con i movimenti fa spesso la cosa giusta guadagnando la profondità e aprendo gli spazi per i compagni. (Dall’82’ Petagna s.v.: Prova a combattere, a mettere in difficoltà la difesa del Bologna nella costruzione dal basso, battaglia ma è troppo poco il tempo a disposizione per meritare una valutazione seria)

GATTUSO 6,5: Il Napoli tiene il controllo della partita per 75 minuti, poi cala nel finale ma bisogna lavorare di più sul killer instinct sotto porta per chiudere le gare dominate. La squadra ha un’anima, ci tiene a lavorare bene e si vede la mano dell’allenatore. Il Bologna concede spazio e il Napoli ne approfitta con combinazioni rapide e armonia nei movimenti di tutti e quattro gli attaccanti. C’è ancora da lavorare ma il Napoli c’è, lo dimostra anche la classifica considerando anche il peso del caso Juventus-Napoli.

Ecco il tabellino del match:

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Denswil (25′ st Vignato); Schouten, Dominguez (17′ st Svanberg); Orsolini, Soriano, Barrow, Palacio. A disposizione: Arnofoli, Baldursson, Calabresi, Da Costa, Khailoti, Michael, Pagliuca, Paz, Rabbi, Ruffo Luci. Allenatore: Mihajlovic.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Ruiz, Bakayoko; Lozano (31′ st Politano), Mertens (31′ st Zielinski), Insigne (38′ st Elmas); Osimhen (38′ st Petagna). A disposizione: Contini, Demme, Lobotka, Maksimovic, Meret, Rrahmani. Allenatore: Gattuso.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli.

MARCATORI: 23′ pt Osimhen (N)

NOTE: Ammoniti Dominguez, Danilo, Schouten (B); (N). Recupero: 5′ st.

 

A cura di Ciro Troise

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.