De Laurentiis: “Sarri è riuscito ad interpretare al meglio il mio progetto. Il Real? Gli esami non finiscono mai…”

Le parole del presidente azzurro a Canale 5

Intervenuto in tarda serata alle trasmissioni di Mediaset Premium il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha parlato della sfida di domani contro il Real Madrid e di tutto il progetto che l’ha portato fin qui:

“Abbiamo cominciato in Serie C perché il Napoli era fallito, è stato molto bello che il Napoli da 9 anni in Serie A, ha fatto 7 anni in Europa. Nell’era De Laurentiis abbiamo creato i Lavezzi, gli Higuain, i Cavani ed adesso i Mertens ed i Callejon. Io credo nei giovani e stiamo avendo la giusta mentalità. Sarri? L’ho portato io e devo dire che è un tecnico che fa divertire e riesce ad interpretare ciò che gli chiedevo. Lui aiuta anche gli sponsor (ride), Sarri con la tuta riesce a ben figurare ed aiutare il club azzurro, d’altronde sui damerini non posso mettere sponsor ma sulla tuta di Sarri si”. 

Poi prosegue: “Maradona presto diventerà l’ambasciatore del Napoli all’estero, ha tutto l’interesse che il Napoli concorra ad armi pari ed cercherà di infondere il giusto atteggiamento alla squadra. La sfida di domani? Gli esami non finiscono mai (cita De Filippo) e che ben vengano nei prossimi 40 anni”. 

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.