ESCLUSIVA – Francini: “Il San Paolo trasmette grandi emozioni, mi sembra di far parte ancora della squadra”

"Il Napoli lotterà per il vertice, la Juventus è il pericolo maggiore, l'Inter non mi ha convinto"

Giovanni Francini, doppio ex di Napoli e Torino, ha rilasciato un’intervista esclusiva ai microfoni di IamNaples.it per analizzare il momento della squadra azzurra all’antivigilia della sfida contro i granata. L’ex terzino del Napoli, dall’87 al ’94, ha collezionato 184 presenze siglando 10 gol e conquistando uno scudetto, una Coppa Uefa e una Supercoppa italiana con la maglia del Napoli.

Signor Francini, lei è stato una bandiera del grande Napoli. Cosa pensa della squadra di Sarri?

“Mi piace moltissimo questo Napoli, se gli azzurri dovessero continuare a giocare come hanno fatto fino ad ora potranno fare tanta strada e giocarsi lo scudetto. Il Napoli è la squadra che più mi ha divertito fino a questo momento, ho visto tutte le partite degli azzurri. Vedo una squadra che ha un’ identità di gioco, si vede la grande mano di mister Sarri e devo dire che la rosa è costituita da ottimi calciatori”.

Capitolo scudetto: la squadra di Sarri fin dove può arrivare?

“Il Napoli lotterà certamente per il vertice. La Juventus è abituata a stare ai piani alti e credo che, dopo un inizio difficile, possa essere considerata il pericolo maggiore per gli azzurri. La squadra di Allegri è abituata a stare in alto e a sopportare certe pressioni. Inter? Ho visto qualche partita dei nerazzurri e devo dire che la squadra di Mancini non mi fa impazzire ma se si trova in alto un motivo sicuramente ci sarà. Sarà importante, inoltre, vedere come e quanto si rinforzeranno i nerazzurri. La Roma non è in un buon momento ma ha una rosa importante e potrebbe tornare in corsa, anche la Fiorentina avrebbe probabilmente bisogno di qualche ricambio”.

Lei è stato un terzino sinistro di grande spessore, cosa pensa degli azzurri Ghoulam e Strinic?
“Credo che Ghoulam sia migliorato davvero tanto a partire da questa stagione, soprattutto in fase difensiva è cresciuto notevolmente. Strinic è un calciatore che mi piace molto e penso che possa trovare spazio in azzurro visti i tanti impegni nelle tre competizioni nelle quali il Napoli è ancora in corsa”.

Uno sguardo su Napoli-Torino: sarà presente al San Paolo mercoledi sera?
“Si, sarò allo stadio per vedere la partita. Ho già visto gli azzurri affrontare Palermo, Inter e Roma e devo ammettere che entrare allo stadio San Paolo è sempre un’emozione incredibile. Chiaramente è qualcosa di diverso rispetto a quando giocavo ma devo ammettere che la tifoseria è sempre caldissima. Ogni volta che vengo a Napoli i tifosi mi riservano grande affetto nonostante abbia giocato tanti anni fa con la maglia azzurra, mi sembra di far nuovamente parte della squadra. Il pubblico di Napoli è unico, incoraggia la squadra per tutta la partita. Il canto di giocatori e tifosi dopo la vittoria contro l’Inter è stato davvero emozionante, tutto molto bello”.

Lei è un protagonista della trasmissione “Tifo Azzurro” su Televomero, come sta andando quest’avventura a Napoli?
“L’esperienza a Televomero sta andando benissimo, mi trovo davvero molto bene con tutti in trasmissione. Vedo che è una trasmissione molto seguita e questo mi fa piacere”.

Higuain ha chiuso il 2015 al meglio con la doppietta all’Atalanta, cosa pensa del Pipita?

“Higuain è in un momento straordinario, spero davvero che possa riprendere in questo 2016 da dove ha lasciato prima di Natale. Il Pipita ha fatto gol incredibili, ogni mercoledì in trasmissione rivediamo tutte le sue reti e devo dire che non ne ho vista una brutta. Si tratta di giocate bellissime, da vero campione. Il Napoli con uno come Higuain può davvero fare tanta strada”.

Come crede che si muoverà il Napoli in sede di calciomercato?
“La società e Sarri stanno lavorando davvero bene, sarà importante vedere chi lascerà l’azzurro per andare a giocare con maggiore continuità. Sicuramente ci saranno delle cessioni in base alle quali qualcosa andrà fatto in entrata. Il Napoli sta lottando su tre fronti e per farlo ha sicuramente bisogno di qualche innesto, tra squalifiche e infortuni saranno necessari ricambi di valore. Sarri ha già individuato i reparti della squadra da migliorare”.

 

A cura di Simone Ciccarelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.