Feyenoord-Napoli 2-1, le pagelle: azzurri fuori dalla Champions, male Albiol ed Hamsik

Feyenoord-Napoli 2-1, le pagelle: azzurri fuori dalla Champions, male Albiol ed Hamsik

Reina 6 – Oltre ai due gol subiti, su cui non avrebbe potuto fare nulla di più, il Feyenoord non si rende più di tanto pericoloso.

Maggio 5,5 – Si vede poco in fase di proposizione sulla corsia di destra, resta bloccato nella linea dei difensori per tenere a bada le scorribande di Boetius. (64′ Mario Rui s.v.)

Albiol 5 – Ottima la sponda con la quale propizia il gol di Zielinski. Pessimo l’approccio in marcatura sui due gol subiti. Sia sulla prima che sulla seconda realizzazione. ha grossissime colpe.

Koulibaly 6 – Nonostante il gol, riesce a tenere a bada Jorgensen e cerca di giocare sempre d’anticipo. Bene nel gioco aereo.

Hysaj 5,5 – Sul versante opposto a quello di sua competenza non sembra particolarmente a suo agio. Cerca di sovrapporsi per supportare Hamsik e Zielinski, ma non incide particolarmente.

Allan 5.5 – In controtendenza rispetto alle ultime prestazioni. Il brasiliano questa sera non riesce a brillare come in altre occasioni in questa stagione. Non il solito dinamismo e la solita corsa. (60′ Rog s.v.)

Diawara 6 – Sicuramente tra i più positivi questa sera. Ottimo il cross per la testa di Albiol che propizia il vantaggio azzurro. Buoni i recuperi, mantiene la posizione e garantisce protezione alla retroguardia azzurra.

Hamsik 5 – Continua il periodo di smarrimento da parte dello slovacco che anche questa sera non riesce ad esprimersi secondo i suoi vecchi standard. Poco reattivo quando a porta vuota si fa anticipare dal difensore avversario.

Callejon 5.5 – Nel primo tempo si fa notare per una nitida occasione con la quale il Napoli sfiora il raddoppio prima con lui e poi con Hamsik. Per il resto non riesce ad incidere come suo solito. Pochi movimenti senza palla (Dal 74′ Ounas 6: Ottimo impatto sul match. Si fa notare per un filtrante pazzesco per Mertens).

Mertens 5.5 – Sfiora il raddoppio al 18′ a tu per tu con il portiere, ma gli spara il pallone addosso e il risultato resta invariato. Cerca di agire su tutto il fronte d’attacco andando a raccogliere la sfera anche in posizioni defilate. Non riesce ad incidere negli ultimi 16 metri.

Zielinski 6 – Porta il Napoli in vantaggio dopo cento secondi di gioco con un tiro che non lascia scampo al portiere avversario. Non ha le caratteristiche di Insigne, ma già lo si sapeva. Si sforza di rendere al meglio in un ruolo poco congeniale alle sue caratteristiche


Studente di “Lettere Moderne” presso l’Università Federico II è giornalista pubblicista da Gennaio 2012; Arbitro Ufficiale della Federazione Italiana Pallacanestro dal 2006. Sposa il progetto di IamNaples.it nell’Agosto del 2010. Collabora, come redattore, con Casoriadue Settimanale da Settembre del 2009, curando nel ruolo di web master il sito della suddetta testata.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google