Genoa-Napoli: 0-0, le pagelle. Super Reina, i cambi di Sarri non incidono sul match

Genoa-Napoli: 0-0, le pagelle. Super Reina, i cambi di Sarri non incidono sul match

Il Napoli impatta a Genova e perde il primato, facendosi sorpassare dalla Juventus, vincente per 4-0 in casa contro il Cagliari. Mancano due rigori agli azzurri, salvati due volte da un superlativo Pepe Reina, che si riscatta dopo la papera contro il Bologna negando due volte il vantaggio al Genoa. Campo pesante, Genoa ben organizzato e poca ispirazione per gli azzurri, il pareggio contro i rossoblu è tutto sommato giusto. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

REINA 7.5: Strepitoso. Dopo la brutta figura casalinga contro il Genoa che aveva portato al pareggio di Verdi, il portiere spagnolo è superlativo in più occasioni, nel primo tempo su Pavoletti e nella ripresa soprattutto nel finale su Simeone, che all’ultimo respiro poteva regalare i tre punti ai rossoblu.

HYSAJ 6: Nel primo tempo si fa vedere in fase offensiva con una bella discesa tra Orban e Laxalt, ma il tiro termina alto. Si becca un’ammonizione, discreto in fase difensiva, nonostante Ocampos gli dia fastidio.

ALBIOL 6: Sfiora la rete, è attento in fase difensiva e fa bene quando deve costruire gioco.

KOULIBALY 6.5: Prestazione positiva, fa valere sempre il fisico nelle chiusure difensive e non si lascia superare. A un quarto d’ora dalla fine si fa vedere anche in fase offensiva con una delle sue tipiche scorribande.

GHOULAM 5.5: Lazovic spesso lo supera con facilità, non riesce a replicare l’ottima prova di Kiev. Troppo spesso in affanno nel primo tempo, leggermente meglio nella ripresa.

ALLAN 6: Cala alla distanza per i ritmi molto alti del Genoa, recupera molti palloni e si fa vedere in fase offensiva. (73′ ZIELINSKI 6: Ingresso forse tardivo, ha troppo poco tempo per poter impensierire il Genoa con le sue transizioni offensive. Avrebbe comunque potuto fare di più).

JORGINHO 5.5: Non riesce ad imporsi a centrocampo, soprattutto nei primi minuti di gioco. Impreciso al tiro nel finale di partita.

HAMSIK 5.5: Traversa a parte non è protagonista di una bella prestazione. Non sbaglia molto in fase di costruzione ma gioca al di sotto dei suoi standard offensivi.

CALLEJON 6: Come al solito è instancabile ed inesauribile. Sulla fascia destra lavora per due, recuperando tantissimi palloni anche in fase difensiva. Bene anche avanti, crea almeno quattro potenziali occasioni da rete.

MILIK 6: Si procura un rigore non dato, costringe Perin ad una grande parata su un suo colpo di testa e fa gioco in avanti. Non riesce a segnare, ma la prova è sufficiente. (81′ GABBIADINI s.v.).

MERTENS 5.5: Fumoso, crea qualche spunto nella prima frazione di gioco, ma poi diventa prevedibile (67′ INSIGNE 5.5: Sbaglia l’occasione del vantaggio, la più importante della serata e non riesce a dare un grande impatto al match).

ALL.: SARRI 5: I cambi non incidono sul match, troppo prevedibili e sempre gli stessi. Avrebbe potuto lasciare Milik in campo, Gabbiadini toglie peso all’attacco e con la sostituzione di Allan il Napoli ha perso fisicità a centrocampo e sofferto. Il Napoli perde il primato, era lecito aspettarsi di più.

NAPOLI-GENOA: 0-0

GENOA (3-4-3): Perin 6.5; Izzo 6, Burdisso 6.5, Orban 5; Lazovic 6.5 (77’ Munoz s.v.), Rincon 6.5, Ntcham 6, Laxalt 6; Pavoletti 6 (31’ Simeone 6.5), Ocampos 6.5 (87’ Edenilson 6). A disp.: Lamanna, Fiamozzi, Gentiletti, Munoz, Biraschi, Brivio, Edenilson, Cofie, Zima, Pandev, Gakpè. All. Juric 7

NAPOLI (4-3-3): Reina 7.5, Hysaj 6, Koulibaly 6.5, Albiol 6, Ghoulam 5.5; Allan 6 (73’ Zielinski 6), Jorginho 5.5, Hamsik 5.5; Callejon 6, Milik 6 (81’ Gabbiadini s.v.), Mertens 5.5 (67’ Insigne 5.5). A disp.: Rafael, Sepe, Maggio, Maksimovic, Tonelli, Strinic, Diawara, Giaccherini, Zielinski, Rog, Insigne, Gabbiadini. All. Sarri

MARCATORI: –

ARBITRO: Antonio Damato (Sez. Barletta) 4.5.

A cura di Dario Gambardella


Laureando in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, diplomato al Liceo Classico Jacopo Sannazaro. Dal 2011 collabora con la Redazione del programma TV Golden Gol di Mario Cacciatore, visibile su Tele A+ e Tv Capital e con IamNaples.it, cura l’organizzazione del torneo universitario di calcio a 8 “UniConfederation League”. Appassionato di tutti gli sport, in particolare calcio, tennis e pallacanestro, ama particolarmente il calcio minore, soprattutto quello campano. Il suo obiettivo massimo è formarsi nel giornalismo sportivo.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google