GRAFICO – Napoli-Genoa, Sarri conferma i titolarissimi, Mertens può superare Higuain

Ballardini proporrà il consueto 3-5-2 e si dedicherà soprattutto alla fase difensiva

C’è bisogno di tornare alla vittoria, di superare le difficoltà avute contro Roma e Inter, che hanno permesso alla Juventus di guadagnare cinque punti nelle ultime due giornate. Al San Paolo ci saranno circa trentamila tifosi, non una risposta di massa per spingere gli azzurri a non mollare, a tenere ancora aperta la corsa per lo scudetto. Sugli spalti ci sarà il consueto spettacolo del gemellaggio con circa 400 tifosi in arrivo da Genova. Sarri continuerà sulla sua strada, confermerà i titolarissimi, in campionato nel 2018 l’undici di base non è stato mai cambiato per scelta tecnica, solo per esigenze dettate da infortuni o squalifiche. Ballardini preparerà un altro muro difensivo, dal suo approdo in panchina il Genoa ha subito solo nove gol in quindici partite, nello stesso periodo il Napoli ha giocato una partita in più e incassato undici gol, due in più dei rossoblù. Zielinski e Milik possono essere delle armi a gara in corso per trovare i varchi nell’ottima fase difensiva del Genoa che ha messo in difficoltà anche la Juventus che riuscì a passare solo grazie ad un gol di Douglas Costa. Il punto di riferimento per eccellenza dell’attacco azzurro è Dries Mertens, autore di una tripletta all’andata con due reti fantastiche, una su punizione ed un’altra inventando una giocata pazzesca su un lancio di Diawara. Se dovesse ripetere le gesta della gara del “Ferraris”, Mertens supererebbe Higuain nella classifica all time dei marcatori della storia del Napoli. Il belga è a quota 89, Gonzalo si fermò a 91 prima della cessione alla Juventus. L’argentino ha indossato la maglia azzurra per tre stagioni, Mertens è alla quinta annata al Napoli ma gioca nel ruolo di centravanti soltanto da un anno e mezzo e prima era una riserva illustre di Lorenzo Insigne sulla fascia sinistra. I gol da punta centrale sono 51, il 57,3% del suo intero bottino in cinque stagioni. Il sorpasso ad Higuain rappresenterebbe il trionfo definitivo dell’intuizione avuta da Maurizio Sarri sin dal ritiro della partenza del centravanti che a Napoli ha battuto il record di Nordahl. Ballardini riproporrà il consueto 3-5-2: Perin tra i pali, Biraschi, Spolli e Zukanovic in difesa; Rosi è in vantaggio su Lazovic sulla corsia destra, Bertolacci sarà sostenuto da Rigoni e Hijiemark, sulla sinistra agirà Laxalt, le due punte saranno Galabinov e l’ex azzurro Pandev. Nelle fila del Genoa rientrano tra i convocati Giuseppe Rossi e Taarabt, assenti per infortunio, invece, Izzo e Veloso. Ecco il grafico con la probabile formazione degli azzurri:

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.