GRAFICO – Youth League, Dinamo Kiev-Napoli: Saurini sceglie le certezze, un solo “acquisto estivo” tra i convocati

GRAFICO – Youth League, Dinamo Kiev-Napoli: Saurini sceglie le certezze, un solo “acquisto estivo” tra i convocati

Era il 26 Febbraio 2014, al centro sportivo di Valdebebas si giocava Real Madrid-Napoli, gara valida per gli ottavi di finale di Youth League. I “blancos” dominano sul profilo del gioco ma una prova all’insegna dell’intensità e della massima concentrazione da parte degli azzurrini porta il Real Madrid a soffrire fino all’ultimo secondo quando un eurogol di Feibas regala il passaggio del turno ai suoi. Il Napoli ha salutato così con orgoglio la Champions League dei giovani Under 19, che manca alla Primavera azzurra da due anni e mezzo. Domani finalmente la formazione di Saurini ritorna in Europa, dopo la delusione che regalò alla Primavera la nefasta notte di Bilbao negando indirettamente la qualificazione alla Youth League al Napoli. Il gruppo che è volato verso l’Ucraina è composto da diciotto ragazzi. Il regolamento della Youth League consente di presentare una lista per ogni gara di 20 ragazzi, dodici che abbiano almeno due stagioni di tesseramento nel club d’appartenenza e otto invece senza particolari vincoli. Il Napoli, per non mandare nessuno in tribuna, ne porta diciotto: dodici formati nel club e sei, invece, prelevati nell’arco delle ultime due stagioni. Riguardo agli acquisti di quest’estate, solo Abdallah Basit fa parte della spedizione azzurra in terra ucraina, restano ad allenarsi a Lusciano Migliaccio, Cardone, Mazzella, Ritieni, Rizzo e Napolitano. Basit, dopo aver giocato settantadue minuti sabato contro il Cesena, dovrebbe partire dalla panchina, costruendo così una sorta di staffetta con uno dei fuoriquota classe ’97 in organico (l’altro è il difensore centrale Antonio Granata, capitano della Primavera azzurra): la mezzala destra Gennaro De Simone. Dovrebbe essere l’unica variazione rispetto all’undici che è sceso in campo sabato pomeriggio, in porta ci sarà Schaeper, la linea difensiva sarà formata da Schiavi, Granata, Milanese e D’Ignazio, a centrocampo Gennaro De Simone e Acunzo sosteranno il regista Otranto, il tridente d’attacco sarà composto da Russo, Negro e Liguori. Sulle corsie laterali del fronte offensivo potrebbe trovare spazio a gara in corso Della Corte, così come è avvenuto sabato contro il Cesena.

L’Under 19 della Dinamo Kiev, guidata da Yuriy Moroz, dovrebbe schierarsi con il 4-3-3, quindi a specchio rispetto alla formazione di Saurini. La formazione ucraina punta sulla qualità del palleggio e la dinamicità delle mezzali, che attaccano lo spazio aperto dagli esterni offensivi che partono molto larghi, così come fa la prima squadra di Rebrov con Yarmolenko e compagni. L’attaccante più pericoloso è Vladyslav Alekseyev, dovranno stare attenti ai suoi movimenti i difensori azzurri. Il calcio d’inizio è previsto alle 13 ora italiana allo stadio “Dynamo Lobanovskyj”, il match sarà trasmesso in diretta su Premium Sport 2. Arbitrerà il croato Tihomir Peijin, gli assistenti saranno Goran Pataki e Bojan Zobenica, il quarto uomo, invece, sarà l’ucraino Mykola Balakin.

Ecco il grafico con la probabile formazione degli azzurrini:

 youthleague_dinamokievnapoli

Servizio a cura di Ciro Troise

Grafico di Stefano D’Angelo


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Tufano>
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google