IN CASA DELL’AVVERSARIO – Brescia, Corini guida i “ragazzini terribili”. E attenzione alla coppia Balotelli-Donnarumma

IN CASA DELL’AVVERSARIO – Brescia, Corini guida i “ragazzini terribili”. E attenzione alla coppia Balotelli-Donnarumma

Due ko nelle prime due giornate di campionato e la stagione del Napoli è già ad un punto cruciale. Gli azzurri, orfani di Kalidou Koulibaly per squalifica, affronteranno il Brescia di Eugenio Corini, ma sopratutto dell’enfant-prodige Sandro Tonali e di Super-Mario Balotelli. Al San Paolo è previsto il pubblico delle grandi occasioni e l’avversario sarà tutt’altro che semplice. Ecco l’analisi dei prossimi avversari del Napoli:

 

CAMPIONATO: La squadra lombarda è sicuramente tra quelle che più hanno impressionato in questo inizio di stagione. Il Brescia è a quota 6 punti dopo cinque giornate, nonostante un calendario molto complicato: sconfitte contro Juventus e Milan (i due top club hanno sofferto molto), un ko rocambolesco in casa contro Bologna e sopratutto vittorie in trasferta contro Cagliari e Udinese. Al momento il Brescia è all’11 posto in classifica.

 

PROBABILE FORMAZIONE: Il dubbio più grande per i lombardi riguarda Mario Balotelli: l’attaccante ha svolto lavoro differenziato ed è in dubbio, ma dovrebbe essere del match. Accanto a lui ci sarà il campano Alfredo Donnarumma, che, solo qualche giorno fa, ha punito la difesa della Juventus. Ecco la probabile formazione:

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Bisoli, Tonali, Romulo; Spalek; Donnarumma, Balotelli. All. Corini

LA STELLA: Il Brescia ha diversi talenti molto interessanti, qualcuno più giovane ed altri che danno invece una maggiore esperienza. Il talento che sta rubando la scena in questo inizio di stagione è Sandro Tonali. Il centrocampista classe 2000 ha scomodato paragoni illustri (da Pirlo a Verratti) ed ha impressionato con gare di gran qualità. Il Napoli osserverà il giocatore finalmente da vicino…

LE DICHIARAZIONI: Ecco alcune dichiarazioni di Eugenio Corini nella conferenza alla vigilia del match:

“La sconfitta è servita a crescere, stanno recuperando tutti gli infortunati. Al momento non ho in mente molti cambi, il Napoli è una squadra molto forte ed è difficile trovare punti deboli. Donnarumma? Ha un grandissimo valore, è un giocatore molto importante”.

I PRECEDENTI: Sono 18 i match giocati al San Paolo tra gli azzurri ed il Brescia. Il pareggio è il risultato più frequente con 10 pareggi su 18, sono 7 le vittorie del Napoli mentre l’unica vittoria ospite è datata 1997/1998 con il Brescia trascinato da un giovanissimo Andrea Pirlo.

 

L’ARBITRO: Napoli-Brescia sarà diretta dall’arbitro Gianluca Manganiello, di Pinerolo. Il fischietto piemontese ha diretto il Napoli soltanto tre volte, con uno score di due vittorie e un pareggio.

 

A cura di Mario Tramo

 

Wincatchers


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google