Juventus, Allegri: “Per Higuaìn si decide oggi, Napoli favorito per lo scudetto. Sarri si lamenta sempre, è una strategia…”

Premere F5 per aggiornare la diretta

Gentili lettori benvenuti alla diretta testuale della conferenza stampa di Massimiliano Allegri, alla vigilia di Napoli-Juventus. Punto importante delle parole di Allegri potrebbe essere la situazione legata a Gonzalo Higuaìn che, dopo l’infortunio alla mano, potrebbe recuperare in extremis per il match del San Paolo contro i suoi ex compagni. La conferenza dovrebbe avere inizio intorno alle ore 12:00.

Prende la parola Massimiliano Allegri

Sulle condizioni di Higuaìn

“Cuadrado si è allenato un pochettino insieme a Bernardeschi, Higuaìn ha la mano dolorante. Il Pipita potrebbe essere a disposizione oggi, vediamo. Sono fiducioso. Lichsteiner è fuori. Il Napoli sta facendo cose straordinarie, ne ha pareggiate solo due. Noi abbiamo fatto il nostro cammino lasciando per strada qualche punto, il Napoli merita i complimenti per quanto ha dimostrato e sta facendo negli ultimi tre anni. Per noi domani è un buon test in vista della gara contro l’Olympiakos”

Sul match del San Paolo

“Dovremo affrontare il Napoli con grande rispetto, loro sono i favoriti per lo scudetto. Dobbiamo arrivare a marzo nelle migliori condizioni per affrontare al meglio il rush finale. Per quanto riguarda Higuaìn bisogna vedere quanto dolore abbia Gonzalo alla mano, non avrebbe senso rischiarlo visto che mancano ancora trenta gare al termine della stagione. Valuteremo con lui”.

Firmare per lo 0-0?

“No, abbiamo due risultati dalla nostra. Con la vittoria daremmo un bellissimo segnale, il pareggio sarebbe un risultato positivo. Serve una bella prestazione dal punto di vista tecnico, tattico e soprattutto fisico. Chi meno sbaglia ha più probabilità di portare a casa il risultato. Il Napoli ha trovato un buon gioco, fanno un bel lavoro sulla sinistra. Son bravi, non c’è niente da fare. La miglior difesa conta tanto al termine della stagione per rimanere in alto, negli ultimi dieci campionati la miglior difesa ha vinto il campionato. Al momento la nostra non è la migliore, speriamo di farcela comunque o magari torneremmo ad avere la miglior difesa del torneo. Sappiamo di dover affrontare un Napoli bello da vedere, che gioca bene e che ha fatto divertire tutti, me compreso, nel vederlo giocare”

Su Chiellini e la difesa a tre

“Howedes ha gamba e può giocare, stesso discorso per Barzagli. Benatia deve essere più convinto delle sue qualità, a volte si perde. Non so domani se gocheremo a tre o a quattro dietro, dipenderà da chi giocherà in attacco”.

Su Matuidi

“Dipende da chi giocherà davanti, gli unici sani in attacco sono Mandzukic, Dybala e Douglas Costa. L’importante è che l’atteggiamento della squadra sia lo stesso”

Napoli e Juventus con concezioni diverse?
“La forza di Maurizio è sempre stata nella difesa, tutti parlano dell’attacco ma gli azzurri difendono molto bene. Il Napoli è una squadra di piccoletti molto tecnici lì davanti, le caratteristiche fisiche degli azzurri e quelle dei nostri sono molto diverse. Sarri è bravo a sfruttare le caratteristiche dei suoi calciatori, noi dobbiamo fare lo stesso coi nostri”

Litigio nello spogliatoio?

“Ho letto, speravo che fosse successo perchè un pò di casino talvolta serve. Magari succederà presto, speriamo. Il Napoli merita assolutamente il primo posto in questo momento e i favori del campionato, per quanto stanno facendo. Hanno vinto 12 partite e pareggiate solo 2, non so quante volte sia successo. Dobbiamo avere la forza di rimanere attaccati fino a marzo”

Su De Sciglio

“Si è perso un pò negli ultimi anni ma un calciatore non smette di saper giocare a calcio, sta crescendo e facendo un percorso accanto a giocatori importanti e di esperienza come quelli della Juventus”

Se fosse la finale di Coppa Italia, Higuaìn giocherebbe titolare?

“Non  è la finale di Coppa Italia, siamo fiduciosi. Vedremo oggi le sue condizioni”

Lamentele di Sarri?

“Non sto più dietro alle parole di Maurizio, una volta è il campo, un’altra volta è il giocare ogni tre giorni… Meglio non stargli dietro, credo sia una sua tattica per confondermi”

Chi toglierebbe al Napoli?

“Non si può togliere nessuno purtroppo ma Insigne e Mertens sono pericolosi, la corsia di sinistra con Mario Rui può essere pericolosa”

Sulla corsa scudetto

“Pensiamo a giocare un buon test come la partita domani, poi penseremo agli ottavi di Champions che è il primo grande obiettivo di stagione. Vogliamo arrivare al settimo scudetto consecutivo ma non sarà facile, è chiaro che si tifi contro la Juve per far vincere lo scudetto al Napoli o ad un’altra squadra”.

 

Termina la conferenza stampa di Massimiliano Allegri

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.