Juventus-Napoli, le probabili formazioni: Gattuso prepara cinque cambi rispetto al Crotone

Rrahmani vince il duello con Manolas e Maksimovic, pronti Meret, Lozano e Demme

La “partita infinita” sembra finalmente giunta all’effettivo calcio d’inizio, Juventus-Napoli si doveva giocare lo scorso 4 ottobre, alla terza giornata di campionato. Gli azzurri furono fermati dall’Asl dopo le positività del collaboratore Giandomenico Costi, Elmas e Zielinski, il giudice sportivo e la Corte d’Appello Federale imposero al Napoli la sconfitta a tavolino e il punto di penalizzazione, poi il Collegio di Garanzia dello Sport presso il Coni ha fatto giustizia, decidendo che la sfida si giocherà sul campo.

La Juventus arriva alla sfida contro il Napoli con la delusione di aver conquistato un solo punto in due partite contro Benevento e Torino, ha perso Bonucci e Bernardeschi positivi al Covid-19, vittime del cluster Italia, ma ha ritrovato Demiral, guarito dal virus, e reintegrato Arthur, McKennie e Dybala.

L’argentino si candida ad essere un’arma a gara in corso, Pirlo non può contare su di lui da Juventus-Sassuolo del 10 gennaio scorso. La Juventus dovrebbe giocare con il 4-4-2, in porta ci sarà Szczesny, confermato in conferenza stampa proprio da Pirlo, Cuadrado e Danilo dovrebbero muoversi sulle corsie laterali con De Ligt e Chiellini al centro della difesa. McKennie partirà da destra, Chiesa da sinistra, Arthur è in vantaggio su Rabiot per fare coppia con Bentancur in mezzo al campo.

Gattuso arriva alla sfida contro la Juventus che è diventato un importante scontro diretto per la Champions con il privilegio insolito di poter contare su quasi tutta la rosa a disposizione, manca solo Ghoulam. È tornato in gruppo anche Ospina che ha superato l’infrazione al quarto dito della mano sinistra ma ha svolto un solo allenamento completo con i compagni, per questo motivo tra i pali dovrebbe essere confermato Meret. Di Lorenzo è l’unico “superstite” della linea difensiva vista contro il Crotone, a sinistra dovrebbe toccare a Hysaj mentre la novità più interessante riguarda la coppia centrale della retroguardia. Manolas e Maksimovic vanno verso la panchina, avanza Rrahmani al fianco di Koulibaly.

In mediana torna Demme, recuperato dall’infiammazione tibiale posteriore alla gamba sinistra, al fianco di Fabian Ruiz. 53 giorni dopo l’urlo di Napoli-Juventus, Lozano torna titolare dopo gli spezzoni contro Roma e Crotone e le due gare in Nazionale, Zielinski si riprende il suo posto tra le linee con Insigne a sinistra e Mertens centravanti. Politano ed Osimhen sono delle armi molto interessanti a gara in corso. L’attacco è al completo, nella gara contro il Crotone è rientrato anche Petagna. Ecco le probabili formazioni:

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Danilo; McKennie, Bentancur, Arthur, Chiesa; Morata, Cristiano Ronaldo. All. Pirlo

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme; Lozano, Zielinski, Insigne; Mertens. All. Gattuso

 

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.