Il Mattino – La notte di Reina, salva il Napoli e spegne le polemiche: “Non ci dobbiamo più fermare”

Il Mattino – La notte di Reina, salva il Napoli e spegne le polemiche: “Non ci dobbiamo più fermare”

Dopo la gara con l’Atalanta quel pianto nel giro di campo sembrava un addio. Anzi per molti era un addio. Macché, ha asciugato alla svelta quelle lacrime e si è subito messo a capo di quella squadra pazzesca che si è messa in testa di voler vincere il campionato. «Mo’ non ci dobbiamo più fermare», ha urlato nello spogliatoio del Dall’Ara.
Una carica particolare, di chi sa bene che questa vittoria è figlia della sofferenza. E che per arrivare fino in fondo bisogna anche saper stringere i denti e acciuffare partite di questo genere. E non fa nulla se non sono sempre applausi. E non importa se non c’è sempre l’inchino dinnanzi al gioco. Ricomincia da Reina, il Napoli. Da quella parata su punizione di Verdi che la manona dello spagnolo manda sulla traversa; da quell’uscita su Destro che chiude lo specchio della porta all’attaccante bolognese e lascia immutato il risultato sullo 0-0. Che notte sarebbe stata senza i prodigi di Pepe? Già. Nessuno uccide il vitello grasso nel ventre dello stadio di Bologna, ma si può dire che il Napoli ricomincia da qui. Reina è felice. Forse è il più felice di tutti. Il Napoli ha bisogno del portiere spagnolo e nessuno ricorda più la sua sbandata di qualche settimana fa. Grazie a Pepe ha vinto da squadra di rango, come spesso e volentieri fa la Juventus: soffrendo quando è necessario, e imponendosi quando deve, in un modo o nell’altro.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google