Mino Raiola: “Insigne è schiavo di un contratto con un procuratore, Sarri è richiesto dai grandi club europei”

Mino Raiola: “Insigne è schiavo di un contratto con un procuratore, Sarri è richiesto dai grandi club europei”

Intervenuto ai microfoni della Domenica Sportiva il noto agente Mino Raiola ha parlato dell’ultima sessione di calciomercato e di diversi talenti italiani. Ecco le sue parole:

“Non c’è stato nulla di straordinario in questo calciomercato, si parla tanto di Neymar ma se analizziamo l’inflazione e tanto altro paragonandolo all’acquisto di Zidane, ci rendiamo conto che il prezzo non è straordinario. Poi è importantissimo che Neymar non è stato acquistato da un club ma da un Paese. Verratti? Resta al Paris Saint Germain, poi vedremo con calma il suo futuro, non posso mai saperlo, non sono mago Merlino. Le promesse del Milan? Mi sono arrabbiato perchè si parlava della fascia di capitano a Donnarumma, dove sta? Vi ricordate cosa si diceva quando era l’infame che doveva andare via. Hai fatto arrabbiare De Laurentiis? Io ho solo detto che Sarri ha dato al Napoli un’identità di gioco apprezzata in Europa e tanti grandi club mi chiedono di Sarri, io m’arrabbierei se nessuno parlasse di Sarri. Proposto Insigne al Barcellona? Non ho proposto niente a nessuno, Insigne ha un contratto in essere con un procuratore, noi non vogliamo giocatori schiavi delle società e dei procuratori. Ho solo avuto parole d’apprezzamento per Insigne, che secondo me è del livello del Barcellona, del Real Madrid, del Bayern Monaco, del Manchester United. Dybala? Penso che andrà via dalla Juventus”.

Su Balotelli: “Non si parla più della sua vita privata, neanche Ventura ci pensa più”.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google