Napoli-Glasgow Rangers, le probabili formazioni: cinque cambi per Spalletti

Simeone si candida come centravanti, pronti Elmas, Ostigard, Mario Rui e Politano

Il Napoli è già agli ottavi di finale ma c’è il primo posto da portare a casa, un’opportunità da non sprecare perchè potrebbe dare dei vantaggi nel sorteggio del 7 novembre. Dopo quattro giornate, gli azzurri hanno tre punti di vantaggio sul Liverpool, si tratta di un bottino da non sprecare.

La missione primato potrebbe essere completata già domani sera, il Napoli avrebbe la certezza aritmetica del primo posto nel suo girone in caso di vittoria e contemporaneo mancato successo del Liverpool sul campo dell’Ajax che ha ancora speranze di qualificazione e, nella peggiore ipotesi per la squadra di Schreuder, almeno garantirsi un posto agli spareggi di Europa League.

Spalletti vuole arrivare alla missione primato ma allo stesso tempo ha la necessità di gestire le forze poichè gli impegni sono tanti in uno dei momenti più complessi della stagione, a poche settimane dalla lunga sosta per il Mondiale. In porta ci sarà Meret, la linea difensiva dovrebbe essere composta da Di Lorenzo, Ostigard, Kim e Mario Rui, Elmas, Lobotka Zielinski sono pronti a comporre la mediana. Simeone dovrebbe essere il centravanti, a destra agirà Politano con Kvaratskhelia a sinistra.

Raspadori potrebbe anche far rifiatare Kvaratskhelia, toccherà a Spalletti decidere se cambiarlo a gara in corso o tenere in panchina il talento georgiano.

Spalletti ritrova Anguissa, Van Bronckhorst detta la strategia

“Anguissa farà parte dei convocati”, l’annuncio di Spalletti che rappresenta un’ottima notizia per il Napoli. Il centrocampista camerunense partirà dalla panchina, probabilmente ritroverà il campo per uno spezzone di gara, preparandosi così al rientro da titolare contro il Sassuolo.

Van Bronckhorst ha spiegato la sua strategia in conferenza stampa, proverà a chiudere gli spazi sperando poi di trovare un’opportunità in ripartenza. L’ha fatto brillantemente nel primo tempo all’andata, Arfield impegnò anche Meret con un gran tiro dalla distanza, poi nella ripresa il Napoli ha preso il sopravvento a Glasgow approfittando soprattutto della superiorità numerica anche dopo i due rigori falliti da Zielinski.

Nelle fila del Glasgow Rangers ci sono tanti infortunati: i difensori Goldson, Helander Souttar, i centrocampisti Jack Ofoborth, il trequartista Hagi, l’esterno offensivo Lawrence. 

Ecco le probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Kim, Mario Rui; Elmas, Lobotka, Zielinski; Politano, Simeone, Kvaratskhelia. A disp.: Idasiak, Boffelli, Zanoli, Juan Jesus, Olivera, Ndombele, Gaetano, Lozano, Osimhen, Raspadori. All. Spalletti

GLASGOW RANGERS (4-2-3-1): McGregor; Tavernier, King, Davies, Barisic; Lundstram, Davis; Arfield, Tillman, Kent; Colak. A disp.: Mclaughlin, Yilmaz, Devine, Jack, Sakala, Morelos, Matondo, Wright, Sands, Roole. All. Van Bronckhorst

 

A cura di Ciro Troise

 

 

 

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.