Napoli, il fattore arbitrale incide su una stagione nefasta: ecco l’analisi con tutti gli errori

Diversi errori nel corso della stagione

La stagione del Napoli è stata molto al di sotto delle aspettative. Il Napoli ha commesso tantissimi errori, deve fare un’analisi su quanto prodotto ma sul disastro c’è anche il contributo degli arbitri. La redazione di IamNaples.it ha valutato pro e contro e soprattutto gli errori più gravi di questa annata:

1 Giornata – Fiorentina-Napoli 3-4 = Non c’è assolutamente il rigore assegnato da Massa per un presunto fallo in area su Mertens. Il belga si lascia cadere e non c’è il rigore (uno dei pochi in questa stagione…) ma in pochi hanno sottolineato che non ci fosse neanche quello per il tocco di mano di Zielinski, a distanza molto ravvicinata con Castrovilli che tocca il pallone prima di lui.

5 Giornata – Napoli-Cagliari 0-1 = Il Cagliari segna nel finale in contropiede dopo una trattenuta in area su Llorente: in verità entrambi si trattengono, non sembra esserci il rigore.

6 Giornata – Napoli-Brescia 2-1 = Non incide sul risultato, ma c’è un rigore per trattenuta evidente  di Chancellor su Llorente.

8 Giornata – Napoli-Verona 2-0 = Gara controllata abbastanza agevolmente fino ad un fallo in area di Faraoni su Milik. Rigore ma l’arbitro non controlla neanche al Var.

10 Giornata – Napoli-Atalanta 2-2 = Uno degli episodi più importanti di questo campionato in una gara che poteva cambiare totalmente la stagione del Napoli. Pasalic è da rosso nel primo tempo, l’arbitro ammonisce solo e non controlla al Var se il fallo su Callejon sia stato commesso in area (sarebbe stato rigore). Nel finale esplodono le polemiche con anche Ancelotti espulso: placcaggio di Kjaer su Llorente e rigore netto, l’arbitro lascia correre e in contropiede Atalanta pareggia. Inspiegabilmente non si ricorre al Var tra la furia degli azzurri.

12 Giornata – Napoli-Genoa 0-0 = Arbitraggio semplice ma grave errore nel secondo tempo con Lerager che ferma con un braccio abbastanza distaccata dal corpo la punizione di Mertens. Rigore (soprattutto visto diversi precedenti nella stagione), ma l’arbitro va avanti.

14 Giornata – Napoli-Bologna 1-2 = Un Koulibaly molto nervoso è da rosso per doppia ammonizione e questo errore “aiuta” il Napoli, ma nel finale sugli sviluppi di una palla inattiva Svanberg abbatte Manolas, poteva starci il calcio di rigore.

17 Giornata – Sassuolo-Napoli 1-2 = Al 50′, sul risultato di 1-0 per gli emiliani, Locatelli “abbraccia” Hysaj in area di rigore, sarebbe solare il tiro dal dischetto ma Chiffi e il Var lasciano correre.

22 Giornata – Sampdoria-Napoli 2-4 = Tante polemiche per il fallo di Manolas su Quagliarella, ma dopo diversi replay si nota un tocco ed un rigore che l’arbitro ha ragione ad assegnare. Nel finale viene ammonito per simulazione Politano quando, invece, è evidente il fallo di Colley, il contatto sembra fuori area ma andava fatta una revisione al Var per verificare se fosse calcio di rigore. La certezza è che non si trattasse di una simulazione ma almeno di una punizione dal limite per il Napoli.

23 Giornata – Napoli-Lecce 2-3 = Concludiamo questa serie di errori con l’ultimo arbitraggio di Giua, protagonista nella brutta sconfitta del Napoli contro il Lecce. Sul risultato di 1-2 l’arbitro non concede un rigore per un fallo su Milik, che accentua, ma con un fallo che comunque c’è. Ci sarebbe rigore, ma l’arbitro addirittura ammonisce il polacco per simulazione.

Una stagione maledetta per il Napoli che oltre agli errori dei singoli (dalla squadra ai tecnici) ha dovuto lottare, avendo nettamente la peggio, anche con degli arbitri totalmente insufficienti nonostante l’ausilio (spesso non sfruttato) del Var.

A cura di Mario Tramo

 

 

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.