Napoli-Lazio 2-1: si sblocca Callejon, Fabian e Milik straordinari. Ecco le pagelle di IamNaples.it

Grande prova anche di Mario Rui, ottima la prestazione anche di Zielinski

Il Napoli nonostante le assenze supera la Lazio che nella ripresa accorcia le distanze con Immobile ma, complice anche l’espulsione di Acerbi, non riesce a rientrare in partita. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

MERET 6,5: Si rende protagonista di parate importanti su Milinkovic Savic e Correa, non può nulla sul gol di Immobile. Rischia tantissimo all’80’ in un’uscita alta in cui manca la presa.

MALCUIT 6: E’ propositivo, spesso cerca l’anticipo, soffre in fase difensiva nella ripresa quando Immobile s’allarga nella sua zona, spesso fa saltare le distanze e commette degli errori in uscita.

ALBIOL 6: Nella copertura in area soffre l’assenza di Koulibaly, sia lui che Maksimovic tendono ad arretrare e non ad uscire sul portatore di palla avversario, sul gol di Immobile lascia l’angolo di tiro all’avversario. Preciso nel palleggio nella propria trequarti come al solito.

MAKSIMOVIC 6: Quando la Lazio arriva negli ultimi venti metri è sempre pericolosa perchè bisogna difendere meglio in area di rigore. E’ comprensibile la tendenza ad abbassarsi di più ma in più occasioni Immobile e comnpagni hanno troppa libertà.

MARIO RUI 7: A sinistra non passa nessuno e dai suoi piedi nascono giocate di grande qualità, serve il cross per la traversa di Milik e per quella di Callejon, è prodigioso il pallone servito a Zielinski quando Milik colpisce il palo di testa dopo la parata di Strakosha. E’ anche l’autore del cross per Ounas che ha avuto l’occasione del 3-1.

CALLEJON 7: Finalmente si sblocca, alla prima di ritorno come nel primo anno di Sarri anche se in quella stagione aveva già fatto cinque gol in Europa League. La Lazio è la sua vittima preferita, stasera il sesto gol contro i biancocelesti. E’ un moto perpetuo sulla sua corsia, determina anche l’espulsione di Acerbi. (Dall’89’ HYSAJ s.v.: Entra con l’approccio giusto, si fa trovare pronto in tutte le situazioni, soprattutto nei duelli aerei)

FABIAN RUIZ 7: Che partita dello spagnolo, intensità, qualità, eleganza e una traversa che s’aggiunge al curriculum dei legni del Napoli: quattro in questa partita. Si comporta con grande intelligenza tattica, domina la mediana e fa migliorare anche il rendimento di Diawara.

DIAWARA 6: Non ha la capacità di andare in pressione sugli avversari come Allan ma stasera sembra in crescita nella lettura delle linee di passaggio degli avversari. Può migliorare ancora nelle scelte, nel palleggio. (Dal 72′ Verdi 6: Un po’ di qualità tra le linee ma deve crescere in termini di personalità e esperienza, in vantaggio in superiorità numerica si gestisce il pallone, costringe Zielinski a regalare una punizione pericolosa alla Lazio e regala un rinvio ai biancocelesti invece di portare a casa almeno un calcio d’angolo)

ZIELINSKI 6,5: Una delle migliori prestazioni della stagione anche se manca il gol, cuce il gioco, alterna il corto e il lungo con qualità, ci mette grande intensità, era mancata in altre prove.

MILIK 7,5: Nel primo tempo è fantastico, alterna la capacità di venire incontro per costruire la manovra all’attacco alla profondità, colpisce due legni e realizza la seconda rete su punizione nell’esperienza napoletana dopo quella di Cagliari. Nel secondo tempo la prestazione è comunque buona ma cala un po’, gli manca il killer instinct quando non tira di sinistro e si porta la palla col destro.

MERTENS 6,5: Serve l’assist a Callejon per il gol del vantaggio, ruota intorno a Milik con intelligenza, non è letale negli ultimi venti metri come in altre circostanze. Nella ripresa è un po’ stanco e Ancelotti lo sostituisce con Ounas. (Dall’82’ Ounas s.v.: Poco meno di quindici minuti per l’algerino, produce una buona giocata sulla fascia destra e va vicino al 3-1, Strakosha gli nega la gioia del gol)

ANCELOTTI 7: Senza quattro giocatori fondamentali, il Napoli realizza nel primo tempo una delle migliori prestazioni della stagione, nella ripresa soffre un po’ di più ma se non fosse per i legni gli azzurri l’avrebbero chiusa molto prima. La prestazione di stasera è un segnale molto importante riguardo alla crescita di questo gruppo, iniezione di fiducia in vista della doppia sfida contro il Milan.

Ecco il tabellino del match:

Napoli-Lazio 2-1 (primo tempo 2-0)

Marcatori: 34′ pt Callejon, 37′ pt Milik, 20′ st Immobile

Assist: 34′ pt Mertens, 20′ st Correa

Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit, Albiol, Maksimovic, Mario Rui; Callejon (44′ st Hysaj), Diawara (27′ st Verdi), Fabian, Zielinski; Mertens, Milik (36′ st Ounas). A disp: Ospina, Karnezis, Ghoulam, Luperto, Hysaj, Rog, Verdi, Ounas. Allenatore: Ancelotti

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe (27′ pt Bastos), Acerbi, Radu; Lulic, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic (27′ st Patric), Lukaku (1′ st Correa); Luis Alberto, Immobile. A disp.: Guerrieri, Proto, Bastos, Durmisi, Patric, Radu, Wallace, Badelj, Berisha, Cataldi, Caicedo, Correa, Neto. Allenatore: Inzaghi.

Arbitro: Rocchi di Firenze

Ammoniti: 20′ pt Milinkovic, 36′ pt Acerbi, 42′ st Luis Alberto, 43′ st Zielinski, 46′ st Lulic

Espulsi: 25′ st Acerbi

Dal nostro inviato al San Paolo Ciro Troise

 

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.