Napoli-Milan 1-3, le pagelle di IamNaples.it: quanti errori degli azzurri

Di Lorenzo il peggiore in campo, Politano e Mertens i più vivaci

Il Napoli cade in casa contro il Milan che parte meglio degli azzurri e va in vantaggio con Ibrahimovic, poi la formazione di Gattuso fallisce tante palle-gol, la più clamorosa con Di Lorenzo che colpisce la traversa a porta vuota nell’area piccola sugli sviluppi di un corner. Il Milan raddoppia ancora con Ibra sugli sviluppi di una ripartenza, il Napoli accorcia le distanze con Mertens ma l’espulsione di Bakayoko rende più complicata la missione rimonta. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

MERET 5,5: Sui gol è incolpevole, nel gioco con i piedi deve far meglio, in una partita come quella di stasera incide la rapidità e la precisione nella prima costruzione della manovra. Nel finale regala il pallone a Colombo, poi salva proprio lui sul diciottenne attaccante rossonero. Sul gol di Hauge deve andar meglio sul primo palo.

DI LORENZO 4,5: Sbaglia tantissimo, spreca una clamorosa occasione nel primo tempo, dai suoi errori nascono le ripartenze del secondo gol di Ibra e dell’espulsione di Bakayoko.

MANOLAS 6: Se la cava in fase difensiva, sullo 0-2 anche un bel recupero in area su Theo Hernandez, l’ìmpostazione del gioco non è il suo punto forte, il Milan è bravo a indirizzare il pressing in modo che il Napoli imposti sempre dal suo lato.

KOULIBALY 5,5: Nel duello con Ibra esce completamente sconfitto, soprattutto sul primo gol Zlatan lo anticipa in maniera netta. La cosa migliore della partita la fa quando serve a Mertens nel primo tempo un ottimo assist, poi Donnarumma evita il gol con una grande parata. Cresce nella ripresa quando la frittata è già fatta.

MARIO RUI 6: Quando nella ripresa spinge sulla sua fascia il suo contributo si vede, dal suo assist nasce il gol di Mertens. Commette degli errori, delle ingenuità anche lui.

FABIAN RUIZ 5: Nella gestione del pallone è lento, commette tanti errori, sul primo gol deve rinculare più velocemente e con maggiore intensità su Theo Hernandez che crossa indisturbato. Nella fase di possesso anche rallenta l’impostazione della manovra e, quando ha l’occasione per incidere dal limite dell’area, le sue conclusioni sono pessime. (Dal 90′ Elmas s.v.: Pochi minuti per il macedone, non ha il tempo a disposizione per meritare una valutazione seria)

BAKAYOKO 5: Buon lavoro nel recupero palla, nell’interdizione, anche da una sua pressione nasce il gol di Mertens. L’episodio della seconda ammonizione è decisivo e doveva evitarlo.

LOZANO 5: È vivace ma non basta, commette tanti errori negli ultimi quindici metri, sia nella scelta che nell’esecuzione, il più evidente arriva quando sbaglia un assist che avrebbe messo Insigne nelle condizioni d’andare verso la porta di Donnarumma. (Dal 56′ Zielinski 6: Incide, sembra in crescita sotto il profilo della condizione atletica, bisogna capire quando riuscirà ad avere i novanta minuti nelle gambe, è un giocatore molto importante per il Napoli).

POLITANO 6: Gioca sotto punta, non è il suo ruolo e si vede presto. Bennacer nell’azione del gol lo salta troppo facilmente, però, sul fronte offensivo è il più vivace, si muove tanto, affonda nell’uno contro uno, anche lui partecipa agli errori con un’occasione sprecata nel primo tempo, un tiro dal limite calciato alto sopra la traversa. (Dal 68′ Petagna 5,5: Un po’ di protezione preziosa del pallone spalle alla porta ma ha la palla del 2-2 e la calcia centrale, tra le braccia di Donnarumma)

INSIGNE 5,5: Non è riuscito a fare la differenza, quando nella ripresa il Napoli riesce a portare di più il pallone a sinistra la manovra è più fluida ma gli manca l’acuto, il colpo che può cambiare la partita.

MERTENS 6: Si muove tanto, apre gli spazi, fa gol, inventa un tiro importante anche nel primo tempo ma ci pensa Donnarumma a negargli la rete. È il più pericoloso, uno dei pochi segnali positivi è che sembra in crescita, sbloccato.

GATTUSO 5,5: Si è preso un azzardo e gli è andata male, il Milan va in vantaggio dopo quattro palle-gol nitide, i rossoneri fanno tutto meglio: difendono in maniera più compatta, sbagliano di meno e sono più incisivi negli ultimi venti metri. È preoccupante la quantità di errori commessi oggi, probabilmente questa squadra soprattutto senza Osimhen contro una grande come il Milan non è pronta per portare la sfida in campo aperto, bisogna arrivarci in maniera più graduale.

Ecco il tabellino del match:

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Ruiz (45′ st Elmas), Bakayoko; Politano (24′ st Petagna), Lozano (11′ st Zielinski), Insigne; Mertens. A disposizione: Ospina, Contini, Ghoulam, Malcuit, Maksimovic, Demme, Lobotka, Llorente. Allenatore: Gattuso

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers (28′ st Castillejo), Calhanoglu (42′ st Krunic), Rebic (29′ st Hauge); Ibrahimovic (34′ st Colombo). A disposizione: A. Donnarumma, Tatarusanu, Conti, Dalot, Duarte, Gabbia, Diaz, Tonali. Allenatore: Bonera

ARBITRO: Valeri di Roma

MARCATORI: 20’pt, 9′ st Ibrahimovic (M), 18′ st Mertens (N), Hauge 50′ st (M)

NOTE: Al 20′ st espulso Bakayoko (N) per doppia ammonizione. Ammoniti: Mario Rui (N), Calabria, Kessie (M). Recupero: 3′ e 5′

 

 

 

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.