Primavera 1, Genoa-Napoli: le probabili formazioni per il play-out

Frustalupi deve rinunciare allo squalificato Ambrosino, è pronto Pesce

Il Napoli, dopo essersi suicidato nelle ultime due gare contro Spal e Verona, subendo sconfitte in rimonta, è chiamato a salvarsi attraverso il play-out, a vivere 180 minuti di pathos in cui può succedere di tutto per evitare di seguire Spal e Pescara nella retrocessione in Primavera 2. Sarebbe un disastro per una squadra che disputerà la Youth League, considerando anche che con la salvezza sarebbe finalmente obbligatorio realizzare la formazione Under 18, un “cuscinetto” importante tra Under 17 e Primavera.

Non vogliamo neanche pensarci, c’è la salvezza da prendersi sul campo. Domani la gara d’andata al campo Begato 9 di Genova, il calcio d’inizio è alle 14:30 (diretta televisiva su Sportitalia e testuale su IamNaples.it), il ritorno ci sarà giovedì 26 allo stesso orario a Cercola. Il Napoli da squadra meglio classificata ha il diritto di giocare in casa la sfida decisiva per il ritorno. Nei confronti durante la regular season, il Napoli ha vinto 2-1 a Genova e pareggiato 1-1 in casa.

Frustalupi deve rinunciare ad Ambrosino

Oltre Manè Cioffi già infortunati, il Napoli ha un’assenza pesante: mancherà per squalifica il centravanti Ambrosino. Il capocannoniere del campionato Primavera 1 paga l’espulsione che ha lasciato il Napoli in dieci al 66′ sull’1-1 contro il Verona, un cartellino rosso per doppia ammonizione viziato dall’ingenuità del primo giallo beccato per essersi tolto la maglia dopo il gol del momentaneo vantaggio ad inizio partita.

Per sostituirlo, è pronto il centravanti classe ‘2004 Pesce che così giocherebbe la sua prima partita da titolare in campionato, dove finora ha raccolto solo 16 spezzoni di 130 minuti complessivi. Pesce ha giocato titolare soltanto in Coppa Italia contro Benevento e Cosenza, segnando anche un gol nella sfida ai sanniti.

Frustalupi pensa al 3-4-2-1. In porta ci sarà Idasiak, rientrano Hysaj e Vergara dopo la squalifica. Barba, Costanzo Hysaj formeranno la difesa a tre, D’Agostino e Acampa i due quinti, Iaccarino e Coli Saco agiranno in mediana con Vergara Spavone tra le linee a ridosso di Pesce.

Il Genoa sceglie il 4-2-3-1

Il Genoa è al play-out dopo la sconfitta per 4-2 contro il Milan, una sfida salvezza decisiva. Chiappino dovrebbe affidarsi al 4-2-3-1, in porta ci sarà Corci, mancherà per squalifica Gjini e la linea difensiva dovrebbe essere composta da Dellepiane, Marcandalli, Calvani e Boci, Macca Sadiku agiranno in mediana, Buksa, Besaggio (il miglior marcatore rossoblù con 11 gol) e Ambrosini dovrebbero muoversi sulla trequarti a supporto del centravanti Sahli. A livello offensivo Chiappino ha anche delle alternative come Accornero, trequartista classe ‘2004.

Ecco le probabili formazioni:

GENOA (4-2-3-1): Corci; Dellepiane, Marcandalli, Calvani, Boci; Macca, Sadiku; Kallon, Besaggio, Ambrosini; Sahli. All. Chiappino

NAPOLI (3-4-2-1): Idasiak; Barba, Hysaj, Costanzo; D’Agostino, Iaccarino, Coli Saco, Acampa; Vergara, Spavone; Pesce. A disp.: Boffelli, Di Dona, Giannini, Pontillo, Nosegbe, Gioielli, Marchisano, Marranzino, Mercurio. All. Frustalupi

 

A cura di Ciro Troise

 

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.