Primavera 1, Napoli-Hellas Verona: agli azzurrini basta un punto per salvarsi

Frustalupi deve rimediare alle assenze di Hysaj, Vergara e Cioffi

È l’ultimo atto di una stagione all’insegna dell’altalena tra alti e bassi, con venticinque punti nel girone d’andata e soltanto quindici in quello di ritorno finora. A Cercola arriva il Verona (calcio d’inizio alle 12, diretta televisiva su Sportitalia modello Diretta Gol, testuale su IamNaples.it), una delle concorrenti per la lotta salvezza che ha già raggiunto la sua missione sabato scorso con il 6-0 inflitto al Bologna. La squadra dell’ex centrocampista azzurro Nicola Corrent ha fatto il pieno d’entusiasmo con otto risultati utili consecutivi nelle ultime nove gare partite. Nell’ultimo mese il Verona praticamente ha perso solo 2-1 sul campo del Torino.

All’andata finì 2-1 per il Verona, con un rigore trasformato da Calabrese al 99′ nato per un fallo di Manè su Pierobon. Una delle gare con più rimpianti, considerando anche il gol di Barba sull’1-0, ci fu un salvataggio della linea e non sapremo se il pallone fosse entrato.

Al Napoli basta un punto per evitare il play-out senza pensare a ciò che accadrà in Milan-Genoa e Lecce-Torino. Il Napoli ha il vantaggio negli scontri diretti sia con il Milan che con il Genoa mentre con il Lecce il bilancio è in parità ma i salentini sono avanti nella differenza reti. In caso di sconfitta, il Napoli eviterebbe il play-out soltanto se il Lecce non dovesse battere il Torino che con la vittoria di lunedì contro l’Atalanta si è garantito la permanenza nel campionato Primavera 1.

Frustalupi deve rimediare a tre assenze pesanti

Il Napoli deve riscattare l’incredibile rimonta subita sabato scorso sul campo della Spal già retrocessa dall’1-3 al 4-3, con un solo punto ottenuto a Ferrara gli azzurrini sarebbero già certi di evitare il play-out. Frustalupi deve rimediare a tre assenze pesanti: per infortunio, come contro la Spal, manca Cioffi oltre al lungodegente Manè. Non ci saranno neanche gli squalificati Hysaj e Vergara, il migliore in campo di sabato scorso.

Frustalupi dovrebbe adottare il 3-4-2-1, in porta ci sarà IdasiakBarba, Pontillo e Costanzo formeranno la difesa a tre, Marchisano Acampa sono pronti a lavorare sulle fasce con Iaccarino Coli Saco in mezzo al campo, D’Agostino Spavone agiranno tra le linee a supporto del centravanti Ambrosino.

Il Verona dovrebbe confermare l’undici che ha strapazzato il Bologna con una sola novità al centro dell’attacco: Yeboah, autore di dodici gol, per Caia. Corrent è pronto a schierare il 4-3-3, in porta ci sarà Kivila, Terracciano e Grassi i due esterni, Calabrese e Ghilardi al centro della difesa. Joselito è il vertice basso con Sulemana e Pierobon interni di centrocampo, in attacco sono pronti Bragantini a destra e Flakus Bosilj a sinistra con Yeboah centravanti.

Ecco le probabili formazioni:

NAPOLI (3-4-2-1): Idasiak; Barba, Pontillo, Costanzo; Marchisano, Iaccarino, Coli Saco, Acampa; Spavone, D’Agostino; Ambrosino. A disp.: Boffelli, Rendina, De Luca, Nosegbe, De Marco, Di Dona, Flora, Giannini, Gioielli, Marranzino, Mercurio, Toccafondi. All. Frustalupi

HELLAS VERONA (4-3-3): Kivila, Terracciano, Calabrese, Ghilardi, Grassi; Sulemana, Joselito, Pierobon; Bragantini, Yeboah, Flakus Bosilj. All. Corrent

 

A cura di Ciro Troise

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.