Primavera 1, Roma-Napoli: le probabili formazioni, tante assenze tra gli azzurrini

Angelini dovrebbe adottare il 4-3-3, Vrikkis, Vianni e Cioffi pronti a formare il tridente offensivo

La Primavera del Napoli, dopo le tre sconfitte consecutive contro Bologna, Inter ed Empoli, cerca di rialzare nella complicata trasferta contro la Roma, agguerrita anche per l’eliminazione rimediata nel doppio confronto in semifinale di Coppa Italia contro il Verona, squadra che sta lottando per l’accesso ai play-off nel girone A del campionato Primavera 2. De Rossi deve rinunciare al portiere Cardinali aggregato alla prima squadra e all’esterno offensivo Providence impegnato in nazionale francese under 19. La formazione che scenderà in campo domani (calcio d’inizio alle 14, diretta televisiva su Sportitalia, testuale su IamNaples.it dalle 13:30) non dovrebbe essere molto differente da quella che ha battuto 3-1 il Verona mercoledì ma la vittoria non ha prodotto la qualificazione in virtù della sconfitta per 2-0 rimediata in Veneto. Al centro della difesa dovrebbe esserci un cambio con Trasciani al posto di Buttaro. De Rossi dovrebbe schierare il consueto 4-3-3 con Zamarion tra i pali, Parodi e Calafiori esterni bassi, Trasciani e Bianda in mezzo alla difesa, Nigro è pronto ad agire davanti alla difesa, Simonetti e Bove al suo fianco a supporto del tridente composto da Riccardi, Felipe Estrella e D’Orazio. Calafiori è in vantaggio nel ballottaggio con Semeraro, Nigro ha qualche chance in più di Darboe che lo insidia. C’è anche un’altra idea nella testa di De Rossi: inserire Zalewski al posto di Simonetti abbassando Riccardi nel ruolo di mezzala. La Roma è sesta in classifica, in piena lotta per partecipare ai play-off, occupa l’ultima posizione utile, ha due punti di vantaggio sul Genoa ed è a -1 dalla Sampdoria che occupa il quinto posto. Il punto di forza dei giallorossi è l’attacco, con 46 gol realizzati soltanto l’Atalanta ha fatto meglio ma concedono tanto a livello difensivo, hanno incassato 38 gol e soltanto Pescara con 42 e 43 reti subite hanno fatto peggio. All’andata il Napoli disputò una buona gara ma incassò una delle sei sconfitte subite in rimonta (1-2 il risultato finale), lo stesso destino si è consumato anche al “Tre Fontane” agli ottavi di finale di Coppa Italia quando Cioffi portò in vantaggio gli azzurrini ma perse poi 4-1. Il Napoli è sempre nella stessa posizione di classifica, ultimo in compagnia del Chievo che oggi non ha giocato contro la Fiorentina a causa dell’emergenza coronavirus. Il Pescara stamane ha subito una sconfitta per 1-0 sul campo della Juventus, il Napoli è a tre punti dagli abruzzesi e soprattutto da una posizione che varrebbe la qualificazione al play-out contro la quartultima. Angelini deve fronteggiare tante assenze: Senese e Palmieri ormai sono stabilmente in prima squadra per gli allenamenti, domani saranno in campo a Castel Volturno mentre i compagni affronteranno la Roma, Manzi e Sgarbi sono squalificati (per il difensore azzurro classe ‘2000 si tratta dell’ultimo dei tre turni di squalifica), Zedadka è out per un infortunio al ginocchio, una lieve lesione al collaterale del ginocchio destro che lo terrà fermo per tre settimane, e manca anche Vrakas che non figura nella lista dei convocati in cui figura un solo fuori quota classe ‘2000: Zanoli. Mamas, aggregato già contro l’Empoli, dovrebbe rientrare in campo dal primo minuto, nel 2020 non ha mai giocato, l’ultima gara risale al 22 dicembre scorso, alla sconfitta contro la Sampdoria. In porta ci sarà Idasiak, Angelini dovrebbe tornare al 4-3-3 con Zanoli e Tsoungui (in vantaggio nel ballottaggio con Zanon) sulle corsie laterali, Costanzo e D’Onofrio al centro della difesa, Ceparano agirà da play con Mamas e Brando a lavorare da interni, il tridente offensivo dovrebbe essere composto da Vrikkis, Vianni e Cioffi. Potrebbe debuttare a gara in corso il nuovo acquisto Bozhanaj che non ha ancora trovato spazio. Ecco le probabili formazioni:

ROMA: Zamarion; Parodi, Trasciani, Bianda, Calafiori; Simonetti, Nigro, Bove; Riccardi, Felipe Estrella, D’Orazio.

NAPOLI: Idasiak; Zanoli, Costanzo, D’Onofrio, Tsoungui; Mamas, Ceparano, Brando; Vrikkis, Vianni, Cioffi.

 

A cura di Ciro Troise

 


Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.