Primavera 1, Sampdoria-Napoli 2-1: le pagelle di IamNaples.it

Primavera 1, Sampdoria-Napoli 2-1: le pagelle di IamNaples.it

È una stagione nera per la Primavera del Napoli che perde il secondo scontro diretto consecutivo dopo quello contro la Lazio e in entrambe le gare gli azzurrini hanno perso in rimonta. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

IDASIAK 6,5: Nel secondo tempo realizza tante parate importanti, dice no alle conclusioni da fuori area di Siatounis, D’Amico e compagni, non sembra avere responsabilità sui gol subiti.

ZANOLI 5,5: Realizza un intervento importante in chiusura su un avversario in area di rigore nel corso della ripresa, è abbastanza pulito nella gestione del pallone nelle difficoltà dovute ad un campo in condizioni pessime ma commette un grave errore in occasione del gol-vittoria di Rocha, con una deviazione superficiale che favorisce il difensore brasiliano.

SENESE 5,5: Si comporta abbastanza bene al centro della difesa anche nei momenti più complessi quando la Sampdoria spinge di più e il Napoli s’abbassa troppo, potrebbe fare di più da leader nel rendersi conto delle situazioni in cui la squadra non ha l’atteggiamento giusto. Nell’occasione del gol del 2-1 deve essere più reattivo, si fa anticipare da Rocha. (Dall’80’ Cioffi 6: Gli manca l’acuto, quando ha un pallone in area di rigore calcia debolmente tra le braccia di Raspa ma ha a disposizione solo un quarto d’ora e la vivacità c’è)

MANZI 6: Commette degli errori in uscita, nella gestione del pallone doveva stare più attento, è apprezzabile la missione da trascinatore nel finale quando prova a portare i suoi alla conquista del pareggio.

VRIKKIS 6: Ha il merito di trasformare il rigore realizzando il quinto gol stagionale, realizza un buon primo tempo, poi cala anche sotto il profilo dell’intensità alla distanza, si vede dall’attenzione ai dettagli come anche la blanda copertura su Prelec in occasione del gol del pareggio.

MARRAZZO 5: C’era bisogno di più aggressività nel recupero palla, il Napoli nei momenti decisivi s’abbassa troppo e i problemi hanno l’epicentro proprio in mezzo al campo, dove mancano qualità e lucidità nel palleggio ma soprattutto dopo l’inserimento di Pompetti e i cambi di Cottafava la Sampdoria acquisisce il dominio. (Dall’80’ Vrakas 5,5: Tenta qualche soluzione dalla distanza o sui calci piazzati, non riesce mai a creare sviluppi pericolosi, solo qualche buon cross)

MAMAS 6: Il primo tempo del Napoli passa anche per la sua prestazione, è incisivo sia nell’uscita palla che nell’interdizione. La sua assenza si fa sentire dopo il cambio dovuto probabilmente ad una questione di condizione atletica. Il cipriota è uno dei reduci dall’influenza che ha falcidiato gli azzurrini per la trasferta di Roma in Coppa Italia. (Dal 57′ Virgilio 6: Entra bene in partita con l’approccio giusto e all’89’ inventa anche una bella girata, solo la parata di Raspa gli impedisce di realizzare il gol del pareggio)

LABRIOLA 5: Il campo lo mette in difficoltà, mancano i spunti, la capacità di attaccare tra le linee che consente al Napoli di prendere campo e avere una soluzione oltre ai due attaccanti, sotto il profilo tecnico gli manca anche un po’ di lucidità nelle giocate. (Dal 67′ Tsongui 5,5: Non è esaltante il suo debutto in gare ufficiali con la maglia del Napoli, Baronio lo schiera da quinto a sinistra e si vede poco in fase di spinta)

ZEDADKA 5,5: Ha il merito di aver realizzato lo spunto che porta al rigore, scompare dalla partita nella ripresa e al 94′ fallisce in modo clamoroso l’occasione per realizzare il gol di un pareggio che sarebbe stato molto prezioso.

SGARBI 6: Si muove tanto, è l’uomo più pericoloso del Napoli, impegna in un paio d’occasioni Raspa, nella ripresa al 59′ è poco lucido nell’unica occasione creata dal Napoli prima dell’assalto finale. In quella situazione è stato poco lucido, poteva servire Palmieri tutto solo in area di rigore.

PALMIERI 6: Non si ferma mai, gira su tutto il fronte offensivo, cerca gli spazi per far male alla Sampdoria, produce anche qualche spunto come quando al 40′ guadagna una punizione dal limite e porta Siatounis a rimediare un’ammonizione. (Dal 67′ Vianni 5: Completamente impalpabile, non riesce ad essere incisivo in nessuna situazione, tocca pochissimi palloni)

BARONIO 5: Un’altra prestazione che lascia l’amaro in bocca sotto il profilo dell’atteggiamento, il Napoli nel primo tempo comanda la partita, soffre pochissimo, poi nella ripresa abbassa il livello dell’intensità, sembra attratto dall’idea di gestire il vantaggio, s’abbassa troppo e, infatti, prima della rimonta la Sampdoria già si era resa pericolosa, solo le parate di Idasiak e un palo avevano tenuto il Napoli ancora sullo 0-1. Il finale di gara dimostra che gli azzurrini, se hanno la determinazione giusta, hanno nelle proprie corde più di 9 punti in 13 giornate.

Ecco il tabellino del match:

Marcatori: Vrikkis 22′, Prelec 72′, Rocha 77′.

Sampdoria: Raspa, Veips, Angelieri, Rocha, Obert (83′ Sabattini), Chrysostomou, Siatounis (60′ Pompetti), Yayi Mpie (60′ Balde), D’Amico, Brentan, Prelec. A disposizione: Avogadri, Ercolano, Casanova, Canovi, Trimboli, Bahlouli, Scaffidi, Boschini, Amado.

Napoli: Idasiak, Zanoli, Manzi, Senese (80′ Vrakas), Mamas (57′ Virgilio), Labriola (67′ Vianni), Marrazzo (80′ Cioffi), Vrikkis, Zedadka, Sgarbi, Palmieri (68′ Tsongui). A disposizione: Maione, Zanon, D’Onofrio, Esposito.

Ammoniti: Balde (Sa), Siatounis (Sa)


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Wincatchers


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google